Stefan De Bod si lancia nella cronometro valida come campionato africano © Team Dimension Data
Stefan De Bod si lancia nella cronometro valida come campionato africano © Team Dimension Data

Campionati africani a crono, De Bod vince da pronostico. Tra le donne sorpresa Gerefeil

Baher Dar, città posta alla sorgente del Nilo Azzurro, in Etiopia, è l’epicentro dei Campionati africani in linea, di cui oggi si sono disputate le prove a cronometro. Nella prova maschile, disputata sull’estenuante distanza di 50 km, ad imporsi è stato il grande favorito della vigilia; Stefan De Bod ha infatti dominato la prova con il tempo di 1h00″47 e riportando così il Sudafrica al titolo dopo dieci anni di digiuno.

Grande seconda piazza a 1’04” per uno dei giovani talenti del ciclismo africano, l’eritreo Sirak Tesfom, con il più noto sudafricano Ryan Gibbons costretto al terzo posto a 2’06”. Quarta piazza a 2’29” per l’eritreo Mekseb Debesay, campione uscente, mentre quinto a 3’34” è il namibiano Dirk Coetzee.

Grande festa per i padroni di casa, invece, nella prova femminile grazie ad una doppietta; l’Etiopia continua così a festeggiare dopo l’affermazione ottenuta nella cronometro a squadre. Al termine dei 30 km odierni Selam Gerefeil consegna al proprio paese l primo titolo nella prova individuale; con il tempo di 45’45” la ventiduenne ha superato la connazionale Eyeru Gebru di 21″, le eritree Desiset Kidane di 37″ e Mossana Debesay, campionessa in carica, di 1’07”, con la sudafricana Zanri Rossouw quinta a 2’17”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile