Matteo Pelucchi saluta il pubblico © Instagram
Matteo Pelucchi saluta il pubblico © Instagram

Tour de Langkawi, si sblocca Matteo Pelucchi. Quinto Michael Bresciani

La quinta tappa del Tour de Langkawi, la Tanjung Malim-Taiping di 200.1 km, è stata caratterizzata da una fuga ad otto: presenti nel tentativo Umberto Marengo (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM), Mirco Maestri e Paolo Simion (Bardiani CSF), Cristian Raileanu (Team Sapura Cycling), Jonathan Clarke (Floyd’s Pro Cycling), Kohei Uchima (Team Ukyo), Liu Jiankun (Mitchelton-BikeExchange) e Shotaro Iribe (Giappone).

Iribe e Simion sono stati gli ultimi a cedere, venendo ripresi dal gruppo solamente in prossimità dell’ultimo km. È così servita una volata a ranghi compatti per determinare il vincitore; il primo a partire, per la verità abbastanza presto, è stato Travis McCabe che non ha saputo tenere il medesimo ritmo fino all’arrivo.

A tagliare il traguardo in prima posizione è così stato Matteo Pelucchi: per il brianzolo si tratta del primo centro stagionale e, di conseguenza, la vittoria inaugurale nella sua esperienza con la Androni Giocattoli-Sidermec. Seconda piazza per il giovane australiano Blake Quick (St. George Continental), terza per lo statunitense Travis McCabe (Floyd’s Pro Cycling) e quarta per il malese Mohd Hariff Saleh (Terengganu).

Seguono in top ten Michael Bresciani (Bardiani CSF), Maris Bogdanovics (Interpro Cycling Academy), Clint Hendricks (ProTouch), Grigoriy Shtein (Vino-Astana Motors), Craig Wiggins (St. George Continental) e Jayde Julius (ProTouch).

Invariata la classifica generale con l’australiano Benjamin Dyball (Team Sapura Cycling) a indossare la maglia gialla. Domani nuova tappa totalmente pianeggiante di 130.8 km tra Bagan e Alor Setar.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile