Marta Bastianelli con la maglia di leader del Women's World Tour © Velofocus - Sean Robinson
Marta Bastianelli con la maglia di leader del Women's World Tour © Velofocus - Sean Robinson

Marta Bastianelli mantiene il comando del Women’s World Tour

La continuità di rendimento ad alto livello consente a Marta Bastianelli di conservare un bel margine nella classifica del Women’s World Tour: la laziale del Team Virtu, dopo la top 10 dell’Amstel Gold Race, ancora per una settimana manterrà la maglia ciclamino dall’avvicinamento del trittico Van Vleuten, Vos e Niewiadoma, le cui azioni sono in forte rialzo per il trittico delle Ardenne. Sono ben sei le atlete italiane in top 20, confermandosi come l’unica nazione che, a livello di profondità del movimento, può avvicinarsi alle dominanti neerlandesi.

La classifica
1. Marta Bastianelli 710 p.
2. Annemiek van Vleuten 500 p.
3. Marianne Vos 475 p.
4. Kasia Niewiadoma 465 p.
5. Kirsten Wild 450 p.
6. Cecilie Uttrup Ludwig 405 p.
7. Lorena Wiebes 305 p.
8. Lotte Kopecky 283 p.
9. Chantal Blaak 275 p.
10. Annika Langvad 250 p.
14. Soraya Paladin 165 p.
15. Elisa Balsamo 145 p.
16. Elena Cecchini 140 p.
18. Letizia Paternoster 128 p.
20. Marta Cavalli 111 p.
21. Sofia Bertizzolo 106 p.
30. Michela Balducci 65 p.

La classifica riservata alle giovani continua a vedere in testa Sofia Bertizzolo; la veneta del Team Virtu indossa la maglia azzurra forte di 16 punti, 4 in più rispetto a Lorena Wiebes e a Marta Cavalli mentre a quota 6 punti staziona la francese Evita Muzic. Tra le squadre resta saldamente al comando la Boels-Dolmans con 944 punti davanti al Team Virtu con 861 mentre sale al terzo posto la Mitchelton-Scott con 745. La migliora delle italiane continua a essere la Valcar-Cylance in dodicesima piazza.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile