L'arrivo di Peter Koning al Tour of Mersin © Facebook
L'arrivo di Peter Koning al Tour of Mersin © Facebook

Tour of Mersin, fuga in porto per Peter Koning che si prende anche la maglia

Tappa corta ma particolarmente dura la terza del Tour of Mersin: la Tarsus-Camliyayla di 70.3 km, disputata con il maltempo, ha visto il dominio di Peter Koning. Il navigato corridore neerlandese, sceso a livello Continental dopo quattro anni con le maglie di Drapac e Aqua Blue, si è involato tutto solo, arrivando con margine sulla concorrenza.

Il ventottenne della Bike Aid ha preceduto di 1’04” sul tedesco Christopher Hatz (Herrmann Radteam) e sul marocchino Soufiane Haddi (VIB Sports). Con un ritardo di 2’26” si è piazzato il turco Burak Abay (Fiberli Antalyaspor) mentre a 2’38” è giunto un drappello di sei elementi che comprende Branislau Samoilau (Minsk Cycling Club).

L’esperto bielorusso, per effetto dell’andamento della frazione odierna, ha dovuto cedere la maglia di leader della generale proprio a Peter Koning, che ora lo precede di 2’03”. Terzo a 2’44” il giovane turco Halil Dogan (Salcano Sakarya), quarto a 2’48” il marocchino Anass Ait el Abdia (VIB Sports). Domani cala il sipario sulla corsa anatolica.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile