Jakob Fuglsang sul podio alla Liège-Bastogne-Liège © ASO - Gautier Demouveaux
Jakob Fuglsang sul podio alla Liège-Bastogne-Liège © ASO - Gautier Demouveaux

Ranking UCI, con la vittoria della Liegi Fuglsang balza sul podio

La Flèche Wallonne, la Liège-Bastogne-Liège, il Tour of the Alps e le altre corse disputate nella settimana hanno modificato in buona parte la top 10 del ranking individuale dell’UCI World Ranking. Rimane saldamente al comando Julian Alaphilippe: il francese della Deceuninck-Quick Step vanta 3745.95 punti che gli dovrebbero garantire di rimanere in vetta almeno per un altro mese.

La piazza d’onore di Huy e la splendida vittoria della Liège hanno permesso a Jakob Fuglsang di guadagnare la bellezza di sette posizioni, proiettando il danese dell’Astana Pro Team in seconda piazza con 3326 punti. Cedono tutti un posto Tom Dumoulin (Team Sunweb), terzo con 3120.43 punti, Alejandro Valverde (Movistar Team), quarto con 2943, e Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma), quinto con 2665.28.

Sale di una posizione Michael Matthews (Team Sunweb), sesto con 2651.86 punti, mentre perdono due piazze sia Greg Van Avermaet (CCC Team) che Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step), ora rispettivamente sesto con 2635.9 e settimo con 2574. Scende al nono posto Simon Yates (Mitchelton-Scott) con 2537 mentre rimane decimo Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) a quota 2482.

Diverse variazioni anche nella classifica per nazioni: il Belgio rimane primo con 13161.36 punti mentre la Francia risale al secondo posto con 12785.95. Lasciano loro spazio, dunque, i Paesi Bassi, terzi con 12648.37. Resta quarta la Gran Bretagna con 10803.58 punti, ancora inseguita dall’Italia con 10618.38.

Guadagna un posto e torna sesta la Spagna con 10160.89, rincula settima la Colombia con 10159.15. Medesimo turnover nelle piazze seguenti: la Germania sale all’ottava piazza con 9321.28 punti superando l’Australia con 9062.7. Anche al decimo posto c’è un cambio, con la Danimarca che, trascinata da Fuglsang, entra in top ten con 7283.75 punti.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile