Chris Lawless sul podio in maglia di leader © Tour de Yorkshire

Prima storica vittoria del Team Ineos: Lawless vince il Tour de Yorkshire, a Van Avermaet l’ultima tappa

La prima storica vittoria del neonato Team Ineos non si è fatta attendere molto ed è arrivata proprio nella corsa di casa scelta per il lancio ufficiale del team: la firma è quella del 23enne britannico Chris Lawless che oggi a Leeds si è aggiudicato la classifica finale del Tour de Yorkshire al termine di una grande prestazione di tutta la squadra. Trova modo di esultare anche Greg van Avermaet (CCC) che ha conquistato il successo parziale nell’ultima tappa proprio davanti a Lawless.

La giornata era iniziata con una fuga di Pierre Rolland (Vital Concept), Arnaud Courteille (Vital Concept), Jonathan Hivert (Total Direct Energie), Jacob Scott (SwiftCarbon), Jonathen McEvoy (Madison Genesis), Joey Walker (Madison Genesis), Victor Lafay (Cofidis), Ethan Hayter (Gran Bretagna) e Julen Irizar (Euskadi-Murias) che il Team Ineos ha sempre tenuto sotto controllo. A 45 chilometri dalla conclusione è poi esplosa la corsa con Jonathan Hivert, Arnaud Courteille e Victor Lafay unici superstiti della fuga, mentre nel plotone c’è stata grande selezione sebbene poi nei chilometri successivi alcuni corridori siano riusciti a rientrare.

L’ultimo gran premio della montagna di giornata era a 21 chilometri dall’arrivo il duro strappo della Côte de Otley Chevin e qui abbiamo assistito ad un Chris Froome ancora una volta nel ruolo di gregario di super lusso: proprio dal forcing del campione britannico è arrivato lo scatto dell’irlandese Eddie Dunbar che a 15 chilometri dall’arrivo ha dato vita ad un quartetto al comando della corsa con Courteille, Lafay e Hivert.

Ai meno 6 chilometri, su un breve dislivello, Dunbar ha staccato i compagni di fuga ma allo stesso tempo sono riusciti a rientrare da dietro Greg van Avermaet ed il leader della corsa Chris Lawless. La situazione tattica era perfetta per il Team Ineos che ha tirato a tutta fino all’arrivo per tenere a distanza in danese Kamp: in volata i giochi erano ormai fatti, e Greg van Avermaet ha messo a segno la vittoria con Chris Lawless in seconda posizione, senza sforzarsi più di tanto in apparenza anche perché quello bastava per il successo finale. Terza posizione a 2″ per Eddie Dunbar mentre a 9″ sono arrivati i primi inseguitori con Tom-Jelte Slagter, James Shaw, Matthew Holmes e Alexander Kamp a occupare nell’ordine le posizioni dalla quarta alla settima.

La classifica finale del Tour de Yorkshire 2019 è stata quindi vinta da Chris Lawless con 2″ di vantaggio su Greg van Avermaet, terzo Edward Dunbar a 11″, quarto Alexander Kamp a 15″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile