Primoz Roglic dopo la caduta nella sesta tappa del Giro d'Italia © Lapresse
Primoz Roglic dopo la caduta nella sesta tappa del Giro d'Italia © Lapresse

Giro, nei primi km caduta per Roglic. Ma lo sloveno riparte senza conseguenze

Attorno al km 34 della Cassino-San Giovanni Rotondo, sesta tappa del Giro d’Italia, si è verificata una caduta in gruppo che ha coinvolto diversi atleti. A terra sono finiti fra gli altri anche Mikel Landa (Movistar Team), Rafal Majka (Bora Hansgrohe), Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) e la maglia rosa Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma). Lo sloveno ha incocciato con il sedere al suolo, come testimoniato dall’immagine di copertina; ma lui come gli altri attardati sono rientrati senza problemi sul gruppo, che li ha attesi rallentando l’incedere.

Da segnalare nei primi km della giornata il ritiro di Laurens Ten Dam (CCC Team), sofferente alle costole per una caduta avvenuta nei giorni precedenti.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile