Il podio del campionato ecuadoriano a cronometro © Facebook
Il podio del campionato ecuadoriano a cronometro © Facebook

Campionati nazionali a crono, in Ecuador vince Caicedo. Bis di Areruya in Ruanda

Quella di ieri è stata una giornata con diverse prove valide come campionati nazionali in giro per il mondo. In Ecuador, ad esempio, si sono svolte le prove a cronometro; in contumacia di Carapaz e Narvaez, è stato tutto troppo facile per Jonathan Caicedo. Il portacolori della EF Education First ha dominato i 40 km di Tulcán con il tempo di 48’08”, precedendo di 1’08” l’esperto Segundo Navarrete e di 4’11” il giovane Jefferson Cepeda. Tra le donne vittoria per la ventiquattrenne Miryam Nuñez.

Gare a cronometro anche in Ruanda, in quel di Nyamata: tra gli uomini ottiene il secondo successo di fila Joseph Areruya (Delko Marseille Provence) che, sui 41.8 km del tracciato, impiega 54’04” rifilando 52″ all’eterno secondo (quattro volte negli ultimi sei anni) Jean Bosco Nsengimana e 1’16” a Samuel Mugisha. Distanza di 25 km tra le donne con Josiane Mukashema che ottiene la prima vittoria in 41’16” beffando di soli 6″ Jacqueline Tuyishimire e dando 26″ a Violette Irakoze Neza.

Anche dall’altra parte del mondo: a Taiwan l’atleta della Bahrain Merida Chun Kai Feng è riuscito a confermare il titolo nazionale a cronometro, superando per 23″ Chi Hao Wu e per 1’02” Yuan Tang Peng.

Completato in toto i campionati nazionali a Cuba: la gara maschile a cronometro, lunga 40 km, ha premiato in 52’02” Yans Carlos Arias mentre nei 20 km femminili ha vinto in 27’12” la grande favorita Arlenis Sierra (Astana Women’s Team). La forte atleta del sodalizio di matrice italiana ha conquistato anche la gara in linea mentre tra gli uomini il titolo è andato a Felix Nodarse.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile