Il podio del campionato italiano a cronometro under 23 © Dimension Data for Qhubeka
Il podio del campionato italiano a cronometro under 23 © Dimension Data for Qhubeka

Matteo Sobrero è il nuovo campione italiano a cronometro under 23: battuti Aleotti e Puppio

A Corsanico, in Versilia, si è conclusa pochi minuti fa la prova a cronometro valida per assegnare il titolo nazionale della specialità tra gli under 23. Nella gara di 20 km, caratterizzata da un tratto finale di salita di 4.7 km al 4.7%, si è assistito ad un netto dominio da parte di Matteo Sobrero: il ventiduenne piemontese della Dimension Data for Qhubeka ha conquistato il tricolore al termine di una gara dominata, lui che l’anno scorso dovette inchinarsi al solo Edoardo Affini.

26’53” il tempo fatto segnare dal futuro membro del team World Tour sudafricano; assieme a lui salgono sul podio Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli) e Antonio Puppio (Kometa Cycling Team), distanziati rispettivamente di 1’01” e 1’05”, con il bolognese in ripresa dopo un Giro d’Italia Under 23 opaco.

Buona quarta piazza a 1’43” per Filippo Mori (Work Service Videa), che gli consente di superare uno dei favoriti, ossia Alexander Konychev (Dimension Data for Qhubeka), quinto a 1’46”. Sesto a 1’53” Luigi Pietrini (Maltinti Lampadari) mentre è solo settimo a 1’58” il vincitore dell’edizione 2017, il siciliano Paolo Baccio (Team Colpack). Completano la top ten Riccardo Lucca (Work Service Videa) in ottava posizione a 2’07”, Luca Mozzato (Dimension Data for Qhubeka) nono a 2’22” e Alessandro Covi (Team Colpack) decimo a 2’23”, evidentemente ancora scarico dopo le fatiche di un Giro chiuso al quarto posto.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile