Brandon McNulty vincitore al Giro di Sicilia © LaPresse - Massimo Paolone
Brandon McNulty vincitore al Giro di Sicilia © LaPresse - Massimo Paolone

Gran colpo della UAE Team Emirates: ingaggiato lo statunitense McNulty

Il ciclismo statunitense è da tempo alla ricerca di un nome capace di far trepidare gli esigenti cuori del pubblico e del movimento nazionale. La maggior speranza per il futuro è senza ombra di dubbio Brandon McNulty, quest’anno messosi in luce anche in Italia al Giro di Sicilia, dove si è portato a casa una tappa e la classifica generale.

Il ventunenne, tesserato per la Rally UHC Cycling, è ora pronto a sbarcare in pianta stabile al di qua dell’Atlantico: il nativo di Phoenix ha infatti siglato un contratto triennale con la UAE Team Emirates che, dopo Pogacar e Ardila, continua ad attrarre nomi per il futuro delle corse a tappe.

Queste le parole del general manager della compagine emiratina Joxean Matxin: «Brandon è un talento a livello mondiale, dal profilo moderno: nel panorama ciclistico sono pochi i corridori capaci di unire così bene qualità da scalatore e da cronoman. Durante tutta la sua carriera ha dimostrato una costante crescita e una notevole regolarità nel raggiungere importanti obiettivi. Tante squadre avrebbero voluto ingaggiare McNulty, siamo molto soddisfatti per esserci assicurati l’opportunità di averlo nel nostro organico».

McNulty, dal canto suo, aggiunge: «Ho avuto pazienza nel seguire uno sviluppo corretto e graduale nei recenti anni e ora mi sento pronto per il salto nel World Tour: affronto questi cambiamenti con grande entusiasmo. Colgo l’occasione di ringraziare la Rally UHC. La scelta della UAE è legata principalmente all’interesse della squadra a un progetto di sviluppo a lungo termine sia per quanto riguarda me, che per l’intero team. Inoltre, l’organico della squadra è già composto da alcuni giovani atleti molto forti: questo rappresenta un grande stimolo per lavorare con grandi obiettivi. Il mio prossimo obiettivo è di riuscire a diventare un corridore in grado di sfruttare al massimo le proprie potenzialità. Se riuscissi in questo intento, penso che sarei in grado di raccogliere anche qualche risultato importante».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile