Stijn Steels in maglia Roompot © Instagram
Stijn Steels in maglia Roompot © Instagram

Nuovi gregari belgi per la Deceuninck-Quick Step: ingaggiati Steels e Van Lerberghe

Nelle ultime annate non è che la Deceuninck-Quick-Step avesse un cospicuo gruppo di corridori belgi, e tale scelta non era gradita dal potente movimento ciclistico nazionali. L’arrivo di Evenepoel, indicato come dominatore per i prossimi anni, aveva calmato le acque, per una “ribelgizzazione” del team che prosegue anche in questa sessione di mercato: lo squadrone più vincente del panorama internazionale ha ufficializzato l’ingaggio di due gregari solidi come Stijn Steels e Bert Van Lerberghe, ciascuno legatosi con un contratto biennale.

Il ventinovenne Steels, nipote di quel Tom che della Deceuninck è direttore sportivo, proviene dalla Roompot-Charles e ha dichiarato: «Sin da piccolo avevo addosso la maglietta di questo team per cui arrivare qui è un sogno. Ritroverò Tim Declercq e Yves Lampaert, che sono i miei migliori amici nella vita di tutti i giorni, così come mio zio Tom a cui sono molto legato».

Il ventiseienne Van Lerberghe giunge invece della Cofidis e sarà utile in diversi terreni. Queste le sue parole: «Entrare a far parte di questa squadra è un privilegio e penso di poter essere d’aiuto per i capitani. Sono anche un pesce pilota nelle volate e credo di poter continuare a crescere in quello che è uno dei migliori treni del gruppo».

Il general manager Patrick Lefevere aggiunge: «Una delle sfide nel mio ruolo è di mantenere la squadra ad alto livello pur rinnovandola molto e credo che entrambi i ragazzi siano scelte giuste. Stijn non è ancora noto al grande pubblico ma può ricoprire un ruolo simile a quello di Tim Declercq. Bert può essere molto utile a supporto di Hodeg e Jakobsen nel treno; in passato non è riuscito ad esprimersi al massimo del potenziale ma siamo convinti che qui possa riuscirci».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile