Andrea Vendrame sul podio alla Tro Bro Léon © LNC - Bruno Bade
Andrea Vendrame sul podio alla Tro Bro Léon © LNC - Bruno Bade

Andrea Vendrame firma con l’AG2R La Mondiale, con lui anche Naesen jr e Champoussin

Tre acquisti in un sol colpo per la AG2R La Mondiale: la formazione savoiarda annuncia di aver messo sotto contratto per le prossime due annate Lawrence Naesen e Andrea Vendrame, a cui si aggiungerà a partire dal 1 agosto 2020 anche il giovane talento Clément Champoussin.

Il ventiseienne Lawrence Naesen giunge dalla Lotto Soudal e raggiunge il più noto fratello maggiore Oliver. Queste le sue parole: «È un sogno che si realizza poter correre con mio fratello, era un obiettivo che avevo sin da quando sono passato professionista. Nelle ultime due stagioni ho imparato molto e non vedo l’ora di crescer nelle classiche del pavé».

Il venticinquenne Andrea Vendrame giunge dopo un 2019 in cui ha fatto brillare la divisa della Androni Giocattoli-Sidermec. Il veneto si è così espresso: «Sono molto felice di avere questa opportunità con una delle squadre più solide del plotone. Non parlo ancora il francese ma sono legato a questo paese dato che ho tre vittorie tra i pro’ e tutte ottenute qui».

Il ventunenne Clément Champoussin, come accaduto per altri compagni di squadra de Chambéry Cyclisme Formation, passerà tra i pro’ nell’estate prossima. Questo il suo pensiero: «Sono contento, l’AG2R La Mondiale è la logica scelta dopo la mia esperienza tra gli under 23. Ho ancora tanto da imparare e non vedo l’ora di sfruttare al meglio le prossime gare tra i dilettanti».

Il general manager Vincent Lavenu, in merito ai nuovi acquisti, conclude: «Lawrence possiede l’esperienza e la cultura delle classiche del pavé. Sarà a supporto del fratello e del gruppo delle classiche per andare a caccia di una vittoria di prestigio. Andrea è un buon puncheur e come ha dimostrato al Giro è capace di scollinare anche in salita ed è dotato di un buono spunto veloce. Clément proviene dalla MTB e non ha grandi trascorsi su strada: tuttavia si è subito ben ambientato soprattutto in montagna dove ha mostrato il suo potenziale».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile