Filippo Zaccanti © Nippo-Vini Fantini-Faizanè
Filippo Zaccanti © Nippo-Vini Fantini-Faizanè

Due nuovi acquisti per la Bardiani CSF: arrivano Fiorelli e Zaccanti

Dopo Giovanni Lonardi e Alessandro Monaco, la campagna di rafforzamento della Bardiani CSF prosegue con due nuovi innesti, quelli di Filippo Fiorelli e di Filippo Zaccanti. Il venticinquenne palermitano Fiorelli proviene dal Gragnano Sporting Club ed è il coronamento di un percorso iniziato solo cinque anni fa; per lui quest’anno sono giunte una tappa e la classifica al Tour of Albania.

Queste le sue parole: «Aspettavo questo momento già da un anno, non posso che ringraziare la Bardiani CSF per questa occasione. A fine 2018 avevo quasi perso le speranze di riuscire a passare prof e sono stati momenti difficili. Ho avuto la fortuna di trovare persone che mi hanno sostenuto e spronato a darmi ancora un anno di tempo. Ora, finalmente, posso dimostrare il mio valore anche al livello più alto del ciclismo. Ho tante aspettative per il mio futuro. Conosco i miei mezzi e pure i limiti sui quali devo lavorare, grazie all’esperienza con la nazionale e ora da stagista. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura».

Il ventiquattrenne bergamasco Zaccanti è passato professionista nel 2018 alla Nippo-Vini Fantini-Faizanè dopo l’esperienza al Team Colpack. Per lui quest’anno la maglia di miglior scalatore al Tour of Japan e la conquista della classifica generale al Tour of Korea. In merito alla nuova avventura, Zaccanti aferma: «La fiducia di Bruno e Roberto Reverberi è un grande stimolo per provare quel cambio di passo che, al terzo anno di professionismo, sento di dover fare. Sto vivendo una stagione di alti e bassi, condizionata da troppa sfortuna all’inizio che ora voglio mettermi alle spalle. Per il 2020 l’obiettivo è mettersi alla prova, alzare l’asticella e capire quali sono i limiti. La Bardiani CSF è il contesto ideale per inseguirlo e sono pronto a dare tutto me stesso per ripagare la fiducia».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile