Un sorridente Fabio Aru alla Vuelta a España © ASO - Pauline Ballet
Un sorridente Fabio Aru alla Vuelta a España © ASO - Pauline Ballet

Questi gli 8 per la Vuelta della UAE Team Emirates: con Aru e Gaviria c’è Pogacar

È una formazione ambiziosa quella che la UAE Team Emirates schiererà alla prossima Vuelta a España: al terzo grande giro della stagione, che scatterà sabato 24 agosto da Salinas de Torrevieja con una cronometro a squadre, la compagine emiratina giunge con corridori capaci di ben figurare in diversi terreni.

A venire indicato come leader per la classifica generale è Fabio Aru: già vincitore della prova, l’italiano viene dato in crescendo di condizione. Molta curiosità desta la presenza al suo fianco del talentuoso sloveno Tadej Pogacar, al debutto in una corsa di tre settimane, lui che ha impressionato al suo primo anno da pro’. In salita si disimpegneranno anche l’italiano Valerio Conti e il colombiano Sergio Luis Henao. Colombiano è anche il velocista del team, vale a dire Fernando Gaviria, che potrà contare sull’aiuto del connazionale Sebastián Molano come apripista. Completano la selezione due passisti italiani come Marco Marcato e Oliviero Troia.

Il team manager Joxean Matxin ha così riassunto le prospettive della formazione: «Alla Vuelta potremo contare su una squadra molto forte, che ci offre la possibilità di ambire a concretizzare le opportunità che la corsa offrirà. Potremo puntare alle tappe in volata con un Fernando Gaviria pieno di energie, più di una frazione è alla sua portata.  Per la classifica generale ci sarà Fabio Aru, la cui condizione è cresciuta molto e che affronta la Vuelta con una grande concentrazione e determinazione. È stata fatta la scelta di far debuttare Tadej Pogacar che ha dimostrato non solo di avere un gran futuro, ma di vivere già un gran presente. Considerando le presenze di Conti, Henao, Marcato, Molano e Troia, siamo convinti di avere una squadra completa ed equilibrata per dare il necessario supporto ai corridori sopra citati e per ottenere soddisfazioni».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile