Una gara della Coppa del Mondo su pista © SWpix.com - Alex Broadway
Una gara della Coppa del Mondo su pista © SWpix.com - Alex Broadway

Rivoluzione nel ciclismo su pista: l’UCI spiega i dettagli della riforma

Nel comitato esecutivo svoltosi a Harrogate, l’UCI ha preso delle decisioni riguardanti principalmente il mondo del ciclismo su pista che, come noto, verrà rivoluzionato da cima a fondo. Nel comunicato finale, si legge, il comitato di gestione dell’UCI ha notato con soddisfazione che i primi passi verso l’attuazione di questa riforma sono incoraggianti. Considerando che il potenziale della disciplina non è stato sufficientemente sfruttato, la riforma trasforma l’attuale Coppa del Mondo su pista nella nuova Coppa delle Nazioni su pista, con lo spostamento dei Campionati del mondo nella stagione autunnale a cui si somma la creazione di un nuovo circuito con finalità di promozione e adattato alle esigenze televisive e commerciali.

La nuova Coppa delle Nazioni comprenderà tre prove, una organizzata in America, una in Europa o in Africa, una in Asia o in Oceania. Questi round vedranno la luce dal 2021 prima del Mondiale della specialità, si disputeranno in estate, consteranno di tre giorni di competizione ciascuna, tutti trasmessi in diretta tv. Dal punto di vista sportivo, ognuno dei tre appuntamenti comprenderà queste gare: inseguimento a squadre, velocità a squadre, inseguimento individuale, velocità individuale, keirin, km da fermo (per gli uomini), 500 m da fermo (per le donne), madison e omnium. Altri eventi possono far parte del programma.

Il nuovo circuito commerciale si concentrerà su eventi più brevi in modo da avvicinare una platea di spettatori maggiori. Si disputerà nel periodo successivo ai Campionati del Mondo, quindi in buona sostanza da novembre in poi. La prima edizione darà il via alla stagione 2021-2022. Gli eventi presenti in questo tipo di gare saranno: velocità individuale, keirin, eliminazione, scratch, rendendo così il programma più concentrato.

I corridori che prenderanno parte a questo tipo di gare saranno selezionati, per partecipare a tutti i round, al termine dei precedenti Campionati del Mondo. Si cimenteranno i 18 migliori delle prove di prestazione e i 18 migliori atleti delle prove endurance, ovviamente di ambedue i sessi. Gli eventuali posti vacanti potranno essere attribuiti tramite wildcard. La durata di ogni round del nuovo circuito sarà attorno alle due ore.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile