Anthony Turgis © James Startt
Anthony Turgis © James Startt

Oggi non c’era solo il Mondiale: Anthony Turgis vince la Paris-Chauny

Per alcuni dei corridori non convocati per il Campionato del Mondo, oggi in Francia era in programma la Paris-Chauny, gara di un giorno di categoria 1.1 disputata su un percorso abbastanza ondulato di 203.6 chilometri. La corsa è stata ricca di attacchi, ma quelli decisivi sono iniziati a circa 70 chilometri dal traguardo: nei 30 chilometri seguenti al comando si è formata una fuga di Franck Bonnamour (Arkéa-Samsic), Philipp Walsleben (Corendon-Circus), Nans Peters e Axel Domont (AG2R La Mondiale), Aaron Verwilst (Sport Vlaanderen-Baloise), Anthony Turgis (Total Direct Energie) e Robin Carpenter (Rally UHC Cycling) che non verranno più raggiunti dal gruppo.

Bonnamour e Domont hanno perso contatto e nei chilometri finali sono rimasti in cinque: il più attivo è stato Anthony Turgis che ha provato ad attaccare in prima persona e poi ha battuto in volata Robin Carpenter e Nans Peters che erano stati gli unici in grado di riprenderlo; quarta posizione per il tedesco Philipp Walsleben, quinto Aaron Verwilst mentre la volata del gruppo per la sesta posizione è stata vinta da Arnaud Démare. Per Turgis, 25enne della Total Direct Energie, si tratta della seconda vittoria stagionale.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile