Damiano Cima festeggia sul podio la vittoria a Santa Maria di Sala © LaPresse
Damiano Cima festeggia sul podio la vittoria a Santa Maria di Sala © LaPresse

I fratelli Cima proseguiranno la carriera alla Gazprom-RusVelo

Dopo la chiusura della Nippo-Vini Fantini-Faizanè, la carriera dei fratelli Damiano e Imerio Cima proseguirà con la casacca della Gazprom-RusVelo. I lombardi si aggiungono così a Canola, Velasco e Scaroni andando ad incrementare la pattuglia tricolore nella compagine russa ma con base operativa nel bresciano.

Il ventiseienne Damiano ha conosciuto quest’anno un momento d’oro al Giro d’Italia, ottenendo l’affermazione nella tappa di Santa Maria di Sala aggiungendo il premio di miglior fuggitivo. Il non ancora ventiduenne Imerio, più velocista del fratello, è ancora alla ricerca del primo titolo stagionale pur avendo accumulato numerosi piazzamenti in top 10 nel corso del 2019.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile