Dries De Bondt si prende il Memorial Rik Van Steenbergen © Photonews
Dries De Bondt si prende il Memorial Rik Van Steenbergen © Photonews

Nel rinato Memorial Van Steenbergen è Corendon show: primo De Bondt, secondo Janssens

Dopo ben sette anni di assenza è finalmente tornato a disputarsi il Memorial Rik Van Steenbergen, prova nata nel 1991 per onorare il grande campione di Anversa. Sono stati quattro i corridori che si sono dati battaglia per il successo al termine dei 199.8 km tra Beerse e Arendonk grazie ad un’azione dalla lunga gittata.

La superiorità numerica è tutta della Corendon-Circus, che ha messo nel tentativo Dries De Bondt e Jimmy Janssens; assieme a loro presenti Piotr Havik (BEAT Cycling Club) e Oscar Riesebeek (Roompot-Charles). L’abilità tattica dei belgi è però determinante: appena entrati nell’ultimo km parte Dries De Bondt e nessuno va a riprenderlo. Per il ventottenne è la seconda affermazione stagionale dopo la Halle-Ingooigem di giugno.

La volata per il secondo posto a 4″ premia ancora la Corendon con Jimmy Janssens, che regola Piotr Havik, mentre Oscar Riesebeek si deve accontentare della quarta piazza a 6″. Non è però finita qui per la compagine Professional fiamminga perché nello sprint per la quinta piazza a 39″ il migliore è il campione belga Tim Merlier, altro alfiere dei biancorossi, che sopravanza Stijn Steels (Roompot-Charles), Rick Ottema (Metec TKH), Baptiste Planckaert (Wallonie Bruxelles), Otto Vergaerde (Corendon-Circus) e Paul Taebling (1999 LKT Team Brandenburg).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile