Egan Bernal al Gran Piemonte © LaPresse - Marco Alpozzi
Egan Bernal al Gran Piemonte © LaPresse - Marco Alpozzi

UCI World Ranking, Bernal risale sino al quarto posto

Le classiche italiane, ma non solo, hanno caratterizzato la passata settimana; molti dei protagonisti della stagione si sono dati da fare in giro per l’Europa, raccogliendo risultati che si sono riverberati sull’UCI World Ranking, modificato in maniera non secondaria. Sempre più leader della classifica individuale è il dominatore della stagione, lo sloveno Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma), che porta a 4635.28 i punti della propria dota.

Non cambiano gli altri due sul podio, ossia il francese Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), secondo con 3569.95, e il danese Jakob Fuglsang (Astana Pro Team), terzo con 3472.5. In ragione delle buone prestazioni, si riporta al quarto posto Egan Bernal: il colombiano del Team Ineos possiede 3346.75 punti e ha sopravanzato lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar Team), quinto con 3297, e il belga Greg Van Avermaet (CCC Team), sesto con 2947.33.

Rimangono invece stabili i tre velocisti nelle posizioni seguenti: il tedesco Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe) è settimo con 2487 punti, il norvegese Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) è ottavo con 2484.5, l’italiano Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) è nono con 2392.12. Complice i risultati sottotono, Diego Ulissi esce dalla top ten e scende fino al tredicesimo posto; la sua piazza viene ripresa dallo slovacco Peter Sagan (Bora Hansgrohe), decimo con 2232.

Un solo cambio, invece, nella classifica per nazioni. Irraggiungibile al primo posto il Belgio con 13508.09 punti e tranquilla l’Italia al secondo con 11755.48, a variare è il gradino più basso del podio: i Paesi Bassi, trascinati da Mollema, diventano terzi con 11303.14 punti a discapito della Francia, quarta con 10886.95 a cui sono usciti i punti ottenuti nel 2018 da Pinot. Tra i migliori dieci paesi vi sono la Colombia, quinta con 10560.71 punti, la Spagna, sesta con 9762.62, la Slovenia, settima con 9491.4, la Germania, ottava con 9316.66, l’Australia, nona con 8815.45, e la Danimarca, decima con 8012.46.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile