Il quartetto femminile impegnato in gara © Twitter
Il quartetto femminile impegnato in gara © Twitter

CdM Pista, nelle qualificazioni i quartetti azzurri chiudono al secondo posto

La giornata odierna ha visto l’avvio della Coppa del Mondo su pista 2019-2020, con la disputa del turno di qualificazione degli inseguimenti a squadre. Il velodromo di Minsk ha ospitato le prove, in quello che è la prima delle sei tappe inserite quest’anno nella più importante challenge del settore.

Il quartetto maschile italiano, composto da Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Davide Plebani, ha chiuso in seconda piazza con il tempo di 3’53″145, al termine di una prova in crescendo. Domani nel primo turno per centrare la finale per l’oro bisognerà superare nello scontro diretto la Francia, oggi terza in 3’53″528 e capace di realizzare il nuovo primato nazionale. Davanti a tutti si è posizionata la Danimarca con un 3’50″723 impossibile da pareggiare per tutti gli altri quartetti.

Decisamente buona anche la prova del quartetto femminile italiano: Elisa Balsamo, Marta Cavalli, Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster si sono classificate al secondo posto con un 4’17″474 più che incoraggiante. Domani nel primo turno le azzurre sfideranno la solida Germania, oggi terza con 4’17″985, per l’accesso alla finale per l’oro. Il miglior tempo della giornata è stato quello degli Stati Uniti che, trascinati da Chloé Dygert, si sono espresse in 4’15″505, in quello che è il loro miglior tempo segnato dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile