Il quartetto maschile in azione
Il quartetto maschile in azione

CdM su pista, il quartetto maschile è buon secondo nelle qualificazioni a Glasgow

Si è aperto oggi il secondo weekend della Coppa del Mondo su pista; le prove odierne al Sir Chris Hoy Velodrome di Glasgow sono solamente due, ossia le qualificazioni degli inseguimenti a squadre, con le varie fasi seguenti che si disputeranno nella giornata di domani.

Il quartetto maschile composto da Liam Bertazzo, Simone Consonni, Filippo Ganna e Francesco Lamon ha disputato una prova in crescendo, esprimendosi in 3’52″088, uno dei migliori tempi di sempre per gli azzurri, a meno di mezzo secondo dal record siglato tre settimane fa ad Apeldoorn. E anche il piazzamento è stato di livello assoluto, dato che è giunto un secondo posto alle spalle della sola Danimarca, autrice di un 3’51″251 per loro ormai abituale. Domani gli azzurri saranno impegnati nel primo turno con la Francia, oggi terza in 3’53″694; la vincente del confronto diretto andrà a giocarsi la finale per l’oro.

Il quartetto femminile composto da Chiara Consonni, Simona Frapporti, Vittoria Guazzini e Silvia Valsecchi ha chiuso al quinto posto con il tempo di 4’23″484, performance sotto le abitudini per la formazione ma che, considerando che si tratta di una versione sperimentale e rimaneggiata, è più che comprensibile. Domani nel primo turno affronteranno la Polonia, con la possibilità che, in caso di buon crono, siano della partita per la finale per il bronzo; non è affatto semplice, tuttavia una possibilità va comunque lasciata. Prima piazza con 4’16″037 per la Gran Bretagna; da segnalare la giornata no per l’Australia, solo sesta ma anch’essa in gara con un quartetto non oliato.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile