Il gruppo prima del via al Tour du Sénégal © Facebook
Il gruppo prima del via al Tour du Sénégal © Facebook

Prima lo sciopero, poi la fuga bidone: il Tour du Sénégal si apre con una vittoria tedesca

Giornata complicata quella di ieri al Tour du Sénégal: prima della frazione inaugurale, la Kolda-Ziguinchor di 185 km, i corridori locali hanno messo in piedi uno sciopero per denunciare il ritardo dei pagamenti dei premi da parte della federazione, causando così una dilatazione della partenza in una tappa già di per sé alquanto lunga.

L’arrivo nella città nel sudovest del paese ha visto subito una tappa chiave per l’esito finale della classifica, dato che dopo i primi sette, il gruppo è giunto con un ritardo di 8’38” dal vincitore. Che è stato il tedesco Thomas Lienert, del Team Embrace the World Cycling; il trentatreenne ha preceduto in volata il compagno di squadra Hermann Keller, gli slovacchi Marek Canecky e Lukas Kubis, entrambi della Dukla Banská Bystrica, e il ruandese Didier Munyaneza (Ruanda), con l’ivoriano Adamo Yossi (Costa d’Avorio) a 4″ e il ruandese Eric Manizabayo (Ruanda) a 7″.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile