Domingos Gonçalves nel 2016 © Caja Rural
Domingos Gonçalves nel 2016 © Caja Rural

Irregolarità nel passaporto biologico per Domingos Gonçalves; e la Caja Rural rischia

L’Unione Ciclistica Internazionale ha annunciato di aver sospeso in via provvisoria il 30enne ciclista portoghese Domingos Gonçalves a causa di alcune irregolarità riscontrate nel passaporto biologico dell’atleta tra il 2016 ed il 2018. L’apertura di questo procedimento contro Gonçalves mette in una posizione di rischio anche la formazione spagnola Caja Rural-Seguros RGA che rischia una sospensione dall’attività tra i 15 ed i 45 giorni essendo il secondo caso di doping in meno di un anno, dopo quello dello spagnolo Jaime Rosón inchiodato ugualmente dal passaporto biologico per i valori del 2017: Gonçalves aveva militato proprio nella Caja Rural nel 2016 e dopo due anni in Portogallo vi era tornato per questo 2019, senza però guadagnarsi una riconferma per il 2020.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile