Allenamento in corso per il Team Jumbo-Visma © Team Jumbo-Visma
Allenamento in corso per il Team Jumbo-Visma © Team Jumbo-Visma

La Jumbo-Visma definisce gli impegni dei big: Roglic e Dumoulin al Tour, Groenewegen al Giro

La grande presentazione in corso di svolgimento ad Amsterdam ha finalmente dipanato i tanti dubbi che avvolgevano gli obiettivi del 2020 per i tanti capitani del Team Jumbo-Visma. Non mancano le sorprese per la compagine neerlandese, che ambisce a diventare ancor di più una formazione di riferimento per il ciclismo internazionale.

Dopo aver conquistato una vittoria nell’edizione 2019, Dylan Groenewegen rinuncerà al Tour de France e avrà nell’Italia il suo paese d’elezione. Il formidabile sprinterà ha individuato nella Tirreno-Adriatico, nella Milano-Sanremo e nel Giro d’Italia i tre appuntamenti principali della prima parte di stagione, che lo vedrà poi partecipare alla Vuelta a España. A dargli una mano nella prova iberica vi saranno Tony Martin e Jos van Emden.

A curare la classifica al Giro d’Italia sarà il neozelandese George Bennett, affiancato da Koen Bouwman e da Antwan Tolhoek, il quale avrà spazio per ben figurare anche individualmente. Completeranno la selezione i gregari per le volate a disposizione per Groenewegen, ossia Amund Grøndahl Jansen, Lennard Hofstede e Mike Teunissen.

Decisamente più classico, invece, il calendario di Wout van Aert, il quale, come previsto, tornerà alle competizioni all’Azencross di Loenhout fra una settimana. Su strada il belga concentrerà sulle classiche di primavera (dove guiderà il team assieme a Mike Teunissen e ad Amund Grøndahl Jansen) per poi presentarsi al via del Tour de France.

Venendo, invece, ai corridori che puntano ai grandi giri, era già noto il transito di Steven Kruijswijk alla Vuelta a España come capitano; in precedenza il neerlandese sarà al via del Tour de France, in compagnia di Primoz Roglic che ha invece potuto costruire a suo piacimento il calendario: lo sloveno, che rinuncia alla difesa del titolo alla Vuelta, ha come obiettivo principale il Tour de France. Nel suo cammino di avvicinamento di segnalano la Paris-Nice, la Itzulia Basque Classic e l’accoppiata di classiche Flèche Wallonne e Liège-Bastogne-Liège.

E il neoarrivato Tom Dumoulin? Il colpo del mercato avrà anch’egli il medesimo grande obiettivo, ossia il Tour de France: il trio con Kruijswijk e Roglic dichiara simbolicamente guerra al dominio del Team Ineos alla Grande Boucle, prova in cui saranno allineati anche Laurens De Plus, Robert Gesink, Sepp Kuss e Tony Martin, oltre al già citato Wout van Aert. Dumoulin sarà inoltre al via della Tirreno-Adriatico, della Milano-Sanremo e del trittico delle Ardenne.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile