Kuhn anticipa tutti anche a Zolder © Alexis Dancerelle-Directvelo
Kuhn anticipa tutti anche a Zolder © Alexis Dancerelle-Directvelo

Ciclocross Zolder: Thibau Nys e Kevin Kuhn hanno già vinto la Coppa del Mondo. Bene Dorigoni e Agostinacchio

La Coppa del Mondo di Ciclocross è un discorso già archiviato, almeno nelle categorie giovanili: questo grazie al regolamento attuale, che prevede di considerare i migliori 4 risultati di ogni atleta. Negli juniores, dunque, il figlio d’arte Thibau Nys ha già archiviato la pratica a Namur, facendo l’en-plein: oggi si è confermato anche sul veloce percorso di Heusden-Zolder, piegando la resistenza dello svizzero Dario Lillo all’ultimo giro; terzo gradino del podio per Lennart Belmans che ha regolato il gruppetto degli inseguitori a 10″. Miglior azzurro Filippo Agostinacchio, decimo a 40″ dopo aver corso le prime due tornate in testa alla corsa; molto bene Bryan Olivo, tredicesimo a 48″, Lorenzo Masciarelli conclude 23esimo ad 1’27”. Non al meglio Davide De Pretto, il quale dopo essersi ritirato a Namur sprofonda anche oggi dopo una ottima partenza, terminando 49esimo a 4’11”.

Anche tra gli under 23 abbiamo un campione: si tratta dello svizzero Kevin Kuhn, il quale dopo aver vinto a Berna e a Namur ha battuto la concorrenza anche oggi: a due gare dal termine nessuno può eguagliare il suo score di 230 punti. Gara battagliata anche qui, con 7 atleti a giocarsi il successo fino all’ultimo giro, compreso Jakob Dorigoni: Kuhn è riuscito a staccare tutti nell’ultima tornata, gli altri si sono giocati il podio con Antoine Benoist che ha preceduto Louis Roullier; Dorigoni si è dovuto accontentare della sesta posizione. 17esimo ad 1’10” Filippo Fontana, 26esimo ad 1’54” Antonio Folcarelli.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile