Laurens Sweeck trionfa nel campionato belga di Anversa
Laurens Sweeck trionfa nel campionato belga di Anversa

Sweeck piange di gioia: è campione belga

Una stagione con più bassi che alti, e poi uno squillo di quelli destinati a restare tra gli highlights di carriera: oggi Laurens Sweeck si è laureato campione nazionale belga, dominando la gara disputata ad Anversa, su un circuito che al crossista di Leuven piace particolarmente.

Partito in sordina, lasciati sfogare i vari Toon Aerts e Tim Merlier, Sweeck ha piazzato il suo attacco totale al terzo dei sette giri complessivi, e ha subito fatto il vuoto. Alle sue spalle si passavano il testimone di spirito guida dell’inseguimento gli stessi Aerts e Merlier, mentre Eli Iserbyt e Michael Vanthourenhout badavano più che altro a coprire le spalle al loro compagno di squadra (tutti, loro due e Sweeck, tesserati Pauwels Sauzen-Bingoal), con Wout Van Aert sempre agganciato al trenino ma lontano dagli splendori del passato (e, c’è da scommetterci, del futuro) e quindi non in grado di agire in maniera troppo efficace per rompere gli equilibri.

Per cui Laurens ha via via aumentato il proprio vantaggio, dando l’impressione di aver chiuso la pratica già a metà gara: per sua fortuna (e bravura), nessun intoppo di rilievo è giunto a metterlo in discussione nelle ultime tornate, sicché ha potuto tagliare il traguardo in splendida solitudine e tra le lacrime, commosso per il titolo con conseguente maglia da portare per un anno, e soprattutto per una dedica speciale da fare al nonno, mancato poco tempo fa.

Sul podio si sono piazzati Eli Iserbyt e Toon Aerts, a seguire troviamo Tim Merlier, Wout Van Aert, Gianni Vermeersch, Michael Vanthourenhout, Thijs Aerts, Jens Adams e Tom Meeusen.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile