Mathieu van der Poel si prende la vittoria anche a Otegem © Sporza
Mathieu van der Poel si prende la vittoria anche a Otegem © Sporza

Mathieu van der Poel non riposa mai e vince anche a Otegem

Ha fatto festa, ieri, Laurens Sweeck dopo la conquista del titolo belga: si è visto bene oggi nella prova di Otegem, non valida per alcuna challenge, con l’alfiere della Pauwels Sauzen Bingoal giunto undicesimo a 2’40” dal vincitore. Che è sempre il solito, quel Mathieu van der Poel che, a sua volta, 24 ore prima si era laureato campione nazionale nei Paesi Bassi; ma nel tracciato delle Fiandre Occidentali è stata ancora una volta una giornata di controllo per l’iridato della Alpecin-Fenix, che tocca quota ventuno affermazioni stagionali.

Il migliore degli altri a 40″ è stato Tim Merlier con Gianni Vermeersch terzo a 51″ nonostante una scivolata; la buona sorte non ha arriso a Eli Iserbyt, che in una caduta ha danneggiato il manubrio perdendo molto tempo per sistemarlo prima di chiudere quarto a 56″, davanti a Toon Aerts, quinto a 1’10” e che anch’esso finito a terra più di una volta. Ma gli avversari del neerlandese possono comunque festeggiare in quanto Van der Poel partirà stasera per la Spagna per uno stage, saltando la tappa di Coppa del Mondo di Nommay di domenica.

La prova femminile ha visto un cast di terzo piano: la vincitrice è stata la belga Alicia Franck, che ha sopravanzato di 16″ il terzetto composto dalla connazionale Ellen Van Loy, dalla britannica Anna Kay e dalla lussemburghese Christine Majerus.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile