Il fotofinish premia Clovis Kamzong su Joseph Areruya in Gabon © La Tropicale Amissa Bongo
Il fotofinish premia Clovis Kamzong su Joseph Areruya in Gabon © La Tropicale Amissa Bongo

La Tropicale Amissa Bongo, la fuga e il fotofinish premiano Kamzong. Nei 10 Minali e Viviani

La frazione più lunga de La Tropicale Amissa Bongo, la Lambarene-Mouila di 190 km, è stata disputata sotto un caldo torrido, con temperature sempre attorno ai 35°. E la fuga partita nella prima ora, comprendente quattro atleti africani, è riuscita a giungere sin sul traguardo, dopo essere entrata negli ultimi 40 km con un margine attorno agli otto minuti.

Nella battaglia finale sono stati in due a sfidarsi in volata: a prevalere è stato il camerunese Clovis Kamzong che ha regolato al fotofinish (questione di millimetri) il ruandese Joseph Areruya. Completa il podio a 7″ il marocchino El Houcaine Sebbahi mentre quarto a 16″ è il burkinese Abdoul Aziz Nikiema. Il gruppo, giunto dopo ben 4’13”, vede il vincitore di ieri, l’eritreo Biniyam Ghirmay (Nippo Delko Provence), quinto e davanti ai veronesi Riccardo Minali (Nippo Delko Provence) e Attilio Viviani (Cofidis), con l’algerino Youcef Reguigui (Algeria), l’eritreo Henok Mulueberhan (Eritrea) e il francese Jordan Levasseur (Natura4Ever Roubaix Lille Métropole) a completare la top ten.

La prova odierna non ha mutato alcunché in classifica generale, dato che tutti e quattro erano lontani; la maglia gialla rimane così all’eritreo Natnael Tesfatsion (Eritrea) con 4″ su Jordan Levasseur e 9″ sul francese Emmanuel Morin (Cofidis). La manifestazione gabonese prosegue domani con la Lambarene-Kango di 143 km.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile