Eli Iserbyt conquista il Parkcross a Maldegem © Belga
Eli Iserbyt conquista il Parkcross a Maldegem © Belga

Ethias Cross, i delusi di Dübendorf si rifanno: a Maldegem vincono Iserbyt e Worst

Andata in archivio la rassegna iridata con il dominio dei Paesi Bassi, la stagione del ciclocross si indirizza verso l’ultimo mese di gare; ad aprire le danze è stato oggi in Belgio il Parkcross di Maldegem, valido come settimo e penultimo appuntamento dell’Ethias Cross.

In contumacia di Van der Poel, a centrare il successo nella prova maschile è stato il protagonista dell’autunno 2019, ovvero sia Eli Iserbyt. Sottotono a Dübendorf con un’anonima decima piazza, il portacolori della Pauwels Sauzen-Bingoal si è preso il nono centro dell’anno – ma solamente il secondo nelle ultime ventidue uscite. Il ventiduenne ha distanziato di 10″ Michael Vanthourenhout, di 13″ Toon Aerts e Corné van Kessel, di 19″ Lars van der Haar e di 24″ Tom Meeusen.

Anche la prova femminile è stata alquanto tirata ed è stata priva della neocampionessa del mondo Del Carmen Alvarado; a prendersi una rivincita è Annemarie Worst, battuta sul filo di lana dalla connazionale in Svizzera. La ventiquattrenne neerlandese della 777 ha preceduto di 10″ Inge van der Heijden e di 16″ Denise Betsema, nell’ennesimo podio tutto orange della stagione; quarta posizione a 19″ per Ellen Van Loy, che in una volata tra veterane ha regolato Katherine Compton. Al via anche Rebecca Gariboldi, giunta in una buona tredicesima piazza a 2’02” dalla vincitrice.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile