Sergio Higuita © Tour Colombia
Sergio Higuita © Tour Colombia

Sergio Higuita vince un bella quarta tappa del Tour Colombia ed è il nuovo leader

La quarta tappa del Tour Colombia ha offerto ai corridori le prime timide difficoltà altimetriche: in programma c’erano 168.6 chilometri con partenza da Paipa e arrivo a Santa Rosa de Viterbo, un finale caratterizzato da una salitella, l’Alto Malterias, che terminava a poco meno di 3 chilometri dal traguardo. Un finale spettacolare da cui ad uscire vincitore è stato il talento colombiano Sergio Higuita che diventa anche il nuovo leader della generale.

La fuga del giorno è partita subito dopo pochi chilometri: i sette attaccanti erano Omar Mendoza (Colombia Tierra de Atletas), Simon Pellaud (Androni), Kristian Yustre (Team Illuminate), Lauro Chaman (Brasile), Sebastián Castaño (Orgullo Paisa) e Etienne Van Empel (Vini Zabù), ma il gruppo, tirato soprattutto dagli uomini della Deceuninck-QuickStep, ha sempre avuto la situazione sotto controllo. L’ultimo ad arrendersi è stato il brasiliano Chaman, atleta con due medaglie paralimpiche nel palmarès già in evidenza nei giorni scorsi, ma a 13 chilometri dall’arrivo la fuga è stata definitivamente annullata.

Sull’Alto Malterias è entrato in azione il treno del Team Ineos che ha messo in fila il gruppo principale, selezionato in parte anche da una caduta: a 4 km dall’arrivo è partito Richard Carapaz e solo i migliori sono rimasti in scia all’ecuadoriano. Poco prima del gpm la EF Pro Cycling ha rischiato di fare una frittata enorme con un contatto tra il leader Jonathan Caicedo ed il compagno di squadra Dani Martinez: quest’ultimo s’è ritrovato a terra, Caicedo ha perso qualche metro, ma alla fine entrambi sono tornati sul gruppo di testa abbastanza velocemente.

Terminata la salita, ai 2 chilometri c’è stato un altro allungo di Richard Carapaz che stavolta si è involato tutto solo a caccia del successo, mentre alle sue spalle la EF Pro Cycling provava ad organizzare un inseguimento: all’ultimo chilometro l’ecuadoriano sembrava avere in pugno la vittoria, ma da dietro Julian Alaphilippe ha lanciato una volata lunghissima in progressione, ed ad approfittarne è stato Sergio Higuita che gli si è incollato a ruota e l’ha poi saltato negli ultimi 50 metri quando Carapaz era ormai stato ripreso e superato.

Il giovane della EF ha conquistato quindi la sua seconda vittoria stagionale (la prima era stata il Campionato Nazionale) con Egan Bernal secondo, Julian Alaphilippe terzo, Daniel Martínez quarto, il sorprendente Torstein Traeen quinto, Richard Carapaz sesto, Miguel Flórez (Androni) settimo, Jonathan Caicedo ottavo, Esteban Chaves nono e Freddy Montaña decimo. Grazie ai 10″ di abbuono al traguardo, Higuita è il nuovo leader della generale davanti ai compagni di squadra Caicedo e Martínez, Egan Bernal è invece quarto a 50″.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile