Trofeo Laigueglia 2020

Il percorso

In futuro potrebbe non essere più così, dal momento che si sta studiando un cambio di data, ma ancora per quest’anno il Trofeo Laigueglia è la classica di apertura del calendario professionistico italiano. La corsa ligure arriva alla sua cinquantottesima edizione ed il percorso proposto dagli organizzatori è praticamente identico a quello che ha dato soddisfazioni negli ultimi anni: in totale sono 202 chilometri con partenza e arrivo a Laigueglia, ed un circuito finale che promette spettacolo. Le salite nella prima parte di gara (Onzo, Cima Paravenna e Testico) serviranno soprattutto a scaldare le gambe e dare spazio ad una fuga da lontano, ed in un cerco senso si può dire che la corsa vera inizierà a circa 80 chilometri dall’arrivo lungo la discesa del Testico: la velocità aumenterà sensibilmente perché tutti vorranno stare davanti, e non sarebbe una sorpresa vedere il gruppo frazionato al rientro sull’Aurelia.

Negli ultimi 45 chilometri si entrerà nella fase decisiva: i corridori imboccheranno infatti il circuito di Colla Micheri, salita di 2 chilometri al 9% che i corridori dovranno affrontare per ben quattro volte. Qui può succedere di tutto: le edizioni passate ci hanno insegnato che un corridore da solo può riuscire a fare la differenza sfruttando anche la presenza dell’altro strappo di Capo Mele che potrebbe rendere dura la vita agli inseguitori, ma una volata ristretta non è comunque una soluzione da escludere a priori.

L’altimetria

Domenica 16/2: Laigueglia – Laigueglia (202 km)

Circuito finale di 10.8 km da ripetere 4 volte

Partenza: Laigueglia ore 11
Arrivo: Laigueglia ore 16.15 circa

Gpm: Cima Paravenna (457 m) km 68.8, Testico (458 m) km 122.4, Colla Micheri (165 m) km 160.6, km 171.4, km 182.2 e km 193

I protagonisti

Al via del Trofeo Laigueglia 2020 ci saranno 19 squadre da 7 corridori: l’AG2R La Mondiale è l’unica rappresentante del World Tour, poi ci saranno 7 Professional, 10 Continental e la Nazionale iItaliana di Davide Cassani. Negli ultimi 5 anni abbiamo avuto altrettante vittorie tricolori, e anche quest’anno sono i corridori italiani a monopolizzare le liste dei papabili favoriti: tra coloro che si sono già messi in mostra con buoni risultati in questo primo scorcio di stagione ne scegliamo due, il trevigiano Andrea Vendrame che con l’AG2R La Mondiale ha fatto bene nella lunga trasferta australiana, ed il piemontese Diego Rosa che tra Spagna e Francia ha già ottenuto tre top 10 con la nuova maglia della Arkéa-Samsic; le caratteristiche fisiche che ben si sposano con il percorso e lo stato di forma, ci fanno indicare loro come principali protagonisti, almeno sulla carta.

Con il dorsale numero 1 sulla schiena sarà in gara l’elbano Simone Velasco, splendido vincitore nel 2019 e passato quest’inverno alla Gazprom-Rusvelo: ripetersi non sarà facile, ma si difende bene in salita, è spericolato il giusto in discesa ed all’occorrenza è anche veloce in volata, tutte qualità che servono per essere protagonisti a Laigueglia. La Nazionale italiana, che in passato vinse due volte con Felline e Moser, punta forte su Giulio Ciccone all’esordio stagionale: l’anno scorso fu sesto; c’è interesse per vedere come si comporteranno i biker Daniele e Luca Braidot. Un altro nome da seguire è quello di Mauro Finetto (Delko), mentre tra gli stranieri segnaliamo Romain Hardy (Arkéa), già secondo nel 2017, e Andreas Kron (Riwal).

Con il Trofeo Laigueglia parte anche una nuova edizione della Ciclismo Cup, meno sentita ora che non assegna più di diritto una Wild Card per il Giro d’Italia ma lo scudetto tricolore può essere comunque un obiettivo per le squadre italiane. I campioni uscenti dell’Androni Giocattoli-Sidermec si presentano subito con una formazione competitiva: il neoacquisto Nicola Bagioli fu secondo l’anno scorso, il veterano Francesco Gavazzi finì quarto e attenzione anche a Davide Gabburo. La Vini Zabù-KTM si affiderà ancora una volta all’esperienza di Giovanni Visconti che nonostante i 37 anni vuole iniziare subito bene come aveva finito nel 2019. E poi c’è la Bardiani CSF Faizanè che si è rinnovata molto quest’anno, ma che per i percorsi impegnativi come può essere il Laigueglia continua ad affidarsi a Giovanni Carboni, scalatore in crescita che a 24 anni è chiamato ad un salto di qualità importante.

Tra i corridori facendi parti di squadre Continental, i più esperti e pronti ad ottenere un buon risultato sono Paolo Totò (Work Service) che è stato secondo nel 2018 e Marco Tizza dell’Amore&Vita-Prodir. Tra i più giovani invece, consigliamo di seguire Kevin Colleoni e Filippo Conca della Biesse Arvedi mentre nel Team Colpack Ballan c’è il debutto tra i grandi dei diciottenni Andrea Piccolo e Antonio Tiberi che tante soddisfazioni hanno dato l’anno scorso all’Italia correndo con gli juniores.

La lista iscritti maschile

Gazprom-RusVelo
1 VELASCO Simone
2 CANOLA Marco
3 NYCH Artem
4 RIKUNOV Petr
5 ROVNY Ivan
6 SCARONI Cristian
7 SHALUNOV Evgeny
AG2R La Mondiale
11 BOUCHARD Geoffrey
12 CHEVRIER Clément
13 GASTAUER Ben
14 GODON Dorian
15 VENDRAME Andrea
16 WARBASSE Larry
NTT Continental
21 BOBBO Riccardo
22 RUBINO Samuele
23 GUASCO Mattia
24 LAVRIČ Martin
25 MARCHIORI Leonardo
26 PRITZEN Marc
Italia
31 ALEOTTI Giovanni
32 BRAIDOT Daniele
33 BRAIDOT Luca
34 CICCONE Giulio
35 COATI Luca
36 FERRI Niccolo
37 ZAMBELLI Samuele
Nippo Delko Provence
41 BEPPU Fumiyuki
42 TRARIEUX Julien
43 FEDELI Alessandro
44 FINETTO Mauro
45 GHIRMAY Biniyam
46 NAVARDAUSKAS Ramūnas
47 OKA Atsushi
Riwal Readynez
51 ERIKSSON Lucas
52 KRON Andreas
53 VINJEBO Emil
54 JENSEN August
55 MAGNUSSON Kim
56 SCHULTZ Jesper
57 VEYHE Torkil
Vini Zabù KTM
61 VISCONTI Giovanni
62 FRAPPORTI Marco
63 GAROSIO Andrea
64 ROTA Lorenzo
65 BUSATO Matteo
66 DI RENZO Andrea
67 ZARDINI Edoardo
Bardiani CSF Faizanè
71 ALBANESE Vincenzo
72 CARBONI Giovanni
73 COVILI Luca
75 ORSINI Umberto
76 ROMANO Francesco
77 ZANA Filippo
Team Arkéa-Samsic
81 BONNAMOUR Franck
82 HARDY Romain
83 LE ROUX Romain
84 LEDANOIS Kévin
85 QUINTANA Dayer
86 RIOU Alan
87 ROSA Diego
Androni Giocattoli-Sidermec
91 BAGIOLI Nicola
92 BAIS Mattia
94 FRAPPORTI Mattia
95 GABBURO Davide
96 GAVAZZI Francesco
97 RAVANELLI Simone
General Store Essegibi
101 BASEGGIO Matteo
102 CASAROTTO Davide
103 LUCCA Riccardo
104 SMARZARO Daniel
105 ZAHIRI Abderrahim
106 TOSIN Riccardo
107 ANDERSEN Sander
D'Amico UM Tools
111 BRESCIANI Michael
112 RINALDI Nicholas
113 MARTINELLI Ivan
114 NASTASI Daniel
115 NESI Nicolas
116 PITZANTI Orlando
117 RAGGIO Luca
Biesse Arvedi
121 BELLERI Michael
122 CARBONI Matteo
123 COLLEONI Kevin
124 CONCA Filippo
125 MENEGOTTO Jacopo
126 PLEBANI Davide
127 TAGLIETTI Stefano
Team Colpack Ballan
131 BALDACCINI Davide
132 MARTINELLI Alessio
133 MASOTTO Giulio
134 PICCOLO Andrea
135 RIGATTI Tommaso
136 TIBERI Antonio
137 VACEK Karel
Sangemini Trevigiani MG.KVis
141 DI FELICE Francesco
142 RADICE Raffaele
143 MARINOZZI Alessandro
144 CIUCCARELLI Riccardo
145 SALVIETTI Niccolò
146 DI SANTE Antonio
147 SOWINSKI Artur
Beltrami TSA Marchiol
151 BARONCINI Filippo
152 RACCANI Simone
153 GRENDENE Marco
154 ORLANDI Massimo
155 PARISINI Nicolò
156 PESENTI Thomas
157 ŠTOČEK Matúš
Work Service Dynatek Vega
161 BURCHIO Federico
162 COLOMBO Raul
163 PUCCIONI Dario
164 ROTONDI Matteo
165 SANTORO Antonio
166 TOTÒ Paolo
167 ZANDRI Francesco
Giotti Victoria
171 DIMA Emil
172 GAIDO Matteo
173 JITARU Ciprian
174 FILUTAS Viktor
175 ONESTI Emanuele
176 SINZA Raul-Antonio
177 ZURLO Federico
Amore&Vita-Prodir
181 HISHINUMA Yukinori
182 MEUCCI Andrea
183 PELCERS Kristaps
184 PETELIN Charly
185 TIZZA Marco

La corsa in tv

La corsa verrà trasmessa in diretta su RaiSport. L’orario della trasmissione è rintracciabile nella nostra guida tv.

Albo d’oro

2019Simone Velasco (ITA)Nicola Bagioli (ITA)Matteo Sobrero (ITA)
2018Moreno Moser (ITA)Paolo Totò (ITA)Matteo Busato (ITA)
2017Fabio Felline (ITA)Romain Hardy (FRA)Mauro Finetto (ITA)
2016Andrea Fedi (ITA)Sonny Colbrelli (ITA)Grega Bole (SLO)
2015Davide Cimolai (ITA)Francesco Gavazzi (ITA)Aleksey Tsatevich (RUS)
2014José Serpa (COL)Patrik Sinkewitz (GER)Andrea Pasqualon (ITA)
2013Filippo Pozzato (ITA)Francesco Reda (ITA)Mauro Santambrogio (ITA)
2012Moreno Moser (ITA)Miguel Ángel Rubiano (COL)Matteo Montaguti (ITA)
2011Daniele Pietropolli (ITA)Simone Ponzi (ITA)Ángel Vicioso (SPA)
2010Francesco Ginanni (ITA)Francesco Gavazzi (ITA)Daniele Pietropolli (ITA)
2009Francesco Ginanni (ITA)Filippo Pozzato (ITA)Enrico Rossi (ITA)
2008Luca Paolini (ITA)Daniele Pietropolli (ITA)Maximiliano Richeze (ARG)
2007Michail Ignat'ev (RUS)Mirco Lorenzetto (ITA)Filippo Pozzato (ITA)
2006Alessandro Ballan (ITA)Steven Cummings (GBR)Rinaldo Nocentini (ITA)
2005Kim Kirchen (LUS)Franco Pellizotti (ITA)Paolo Tiralongo (ITA)
2004Filippo Pozzato (ITA)Lorenzo Bernucci (ITA)R(OMA)s Vainsteins (LET)
2003Filippo Pozzato (ITA)Fabio Sacchi (ITA)Fabio Baldato (ITA)
2002Danilo Di Luca (ITA)Eddy Mazzoleni (ITA)Serge Baguet (BEL)
2001Mirko Celestino (ITA)Daniele Nardello (ITA)Davide Rebellin (ITA)
2000Daniele Nardello (ITA)Giuseppe Petito (ITA)Andrej Kivilëv (KAZ)
1999Paolo Savoldelli (ITA)Andrea Ferrigato (ITA)Davide Rebellin (ITA)
1998Pascal Chanteur (FRA)Eddy Mazzoleni (ITA)Paolo Bettini (ITA)
1997Michele Bartoli (ITA)Francesco Frattini (ITA)Francesco Casagrande (ITA)
1996Frank Vandenbroucke (BEL)Rodolfo Massi (ITA)Michele Coppolillo (ITA)
1995Johan Museeuw (BEL)Stefano Zanini (ITA)Fabio Baldato (ITA)
1994Rolf Sørensen (DAN)Andrea Chiurato (ITA)Evgenij Berzin (RUS)
1993Lance Armstrong (USA)Stefano Della Santa (ITA)Leonardo Sierra (VEN)
1992Sammie Moreels (BEL)Andrea Ferrigato (ITA)Frédéric Moncassin (FRA)
1991Pascal Richard (SVI)Giuseppe Petito (ITA)Gérard Rué (FRA)
1990Rolf Sørensen (DAN)Giovanni Fidanza (ITA)Bruno Leali (ITA)
1989Pierino Gavazzi (ITA)Marco Vitali (ITA)Silvio Martinello (ITA)
1988Paolo Cimini (ITA)Stefano Allocchio (ITA)Alessio Di Basco (ITA)
1987Gilbert Glaus (SVI)Valerio Piva (ITA)Wladimiro Panizza (ITA)
1986Mauro Longo (ITA)Giuseppe Calcaterra (ITA)Roberto Pagnin (ITA)
1985Ronald Kiefel (USA)Vittorio Algeri (ITA)Gilbert Glaus (SVI)
1984Giuseppe Petito (ITA)Johan van der Velde (OLA)Claudio Torelli (ITA)
1983Claudio Torelli (ITA)Ovest Gregor Braun (GER)Willy Vigouroux (BEL)
1982Theo De Rooy (OLA)Mario Noris (ITA)Wladimiro Panizza (ITA)
1981Giuseppe Saronni (ITA)Pierino Gavazzi (ITA)Roger De Vlaeminck (BEL)
1980Roger De Vlaeminck (BEL)Giuseppe Martinelli (ITA)Francesco Moser (ITA)
1979Pierino Gavazzi (ITA)Giuseppe Saronni (ITA)Francesco Moser (ITA)
1978Knut Knudsen (NOR)Dino Porrini (ITA)Francesco Moser (ITA)
1977Freddy Maertens (BEL)Giuseppe Saronni (ITA)Bernt Johansson (SVE)
1976Franco Bitossi (ITA)Gianbattista Baronchelli (ITA)Joseph Borguet (BEL)
1975Gianbattista Baronchelli (ITA)Christian Debuysschere (BEL)Roger De Vlaeminck (BEL)
1974Eddy Merckx (BEL)Enrico Paolini (ITA)Felice Gimondi (ITA)
1973Eddy Merckx (BEL)Roger De Vlaeminck (BEL)Leif Mortensen (DAN)
1972Wilmo Francioni (ITA)Eddy Merckx (BEL)Harrie Jansen (OLA)
1971Italo Zilioli (ITA)Mauro Simonetti (ITA)Wladimiro Panizza (ITA)
1970Michele Dancelli (ITA)Cyrille Guimard (FRA)Emilio Casalini (ITA)
1969Claudio Michelotto (ITA)Eddy Merckx (BEL)Franco Bitossi (ITA)
1968Michele Dancelli (ITA)Luciano Armani (ITA)Leo Duyndam (OLA)
1967Franco Bitossi (ITA)Luciano Armani (ITA)Jan Janssen (OLA)
1966Antonio Bailetti (ITA)Flaviano Vicentini (ITA)Graziano Battistini (ITA)
1965Marino Vigna (ITA)Luciano Galbo (ITA)Vito Taccone (ITA)
1964Guido Neri (ITA)Antonio Bailetti (ITA)Vincenzo Meco (ITA)

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile