Shane Archbold si laurea campione neozelandese in linea © New Zealand Cycling Federation - Elko Media
Shane Archbold si laurea campione neozelandese in linea © New Zealand Cycling Federation - Elko Media

CN Nuova Zelanda: Archbold beffa George Bennett. Tra le donne titolo alla giovane Fisher-Black

Prova appassionante a Cambridge per i Campionati nazionali neozelandesi, che ha visto come epilogo il primo successo in maglia Deceuninck-Quick Step del passista veloce Shane Archbold, il quale ha vinto di scaltrezza su un implacabile George Bennett (Team Jumbo-Visma), che ha tentato il tutto per tutto attaccando dove poteva, cioè nella sezione centrale di salite che però si chiudeva a  ben 70 km dall’arrivo.

Bennett si è trovato nel circuito finale con un notevole vantaggio sul gruppo di quasi 4′ e la compagnia dell’esperto Michael Torkler, il quale però perdeva contatto già a 40 km dall’arrivo. Con la corsa ormai praticamente esplosa, Archbold decideva di far da sé all’ultimo giro, andando a caccia dello scalatore della Jumbo-Visma, riprendendolo a 3 km dall’arrivo. Non ci sarà volata: Bennett dovrà accontentarsi dell’argento.

Gli altri arrivano sparpagliati, col buon Dylan Kennett (St. George Continental CT) che dopo il bronzo a cronometro si conferma anche in linea arrivando a 55″ e precedendo di poco Aaron Gate (Black Spoke Pro Cycling Academy). Poi Ollie Jones ad 1’04”, Dion Smith (Mitchelton-Scott) ad 1’07” e Logan Griffin (Cabjaks-Castelli) ad 1’10”.

Tra le donne, una situazione simile ha portato al titolo della giovanissima Niamh Fisher-Black, che da quest’anno sarà portacolori del team Bigla-Katusha. A provarci da lontano è stata Kate McCharthy, che ha finito per essere ripresa soltanto ad 1 km dall’arrivo da un quartetto comprendente la Fisher-Black. Che poi ha vinto per distacco, precedendo Ella Harris (Canyon SRAM) e la triatleta Teresa Adam, mentre quarta si è classificata l’esperta Kate McIlroy a 8″ e la McCarthy quinta a 11″.

Curiosità: è il terzo titolo in famiglia a questi campionati nazionali, dato che il fratellino Finn Fisher-Black ha dominato la prova a cronometro degli under 23 e con il 10° posto odierno a 2’53” da Archbold si è anche laureato campione su strada. L’atleta classe 2001 è stato selezionato dall’Academy della Jumbo-Visma.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile