Elia Viviani alla Volta ao Algarve © Volta ao Algave - João Fonseca
Elia Viviani alla Volta ao Algarve © Volta ao Algave - João Fonseca

UCI World Ranking, rientro in top ten per Elia Viviani

La passata settimana ha visto la disputa di un cospicuo numero di gare, che tuttavia non hanno causato capovolgimenti significativi nell’UCI World Ranking: basti pensare che fra classifica individuale e classifica per nazioni è mutata solamente una posizione delle rispettive top ten.

La graduatoria individuale è sempre dominata da Primoz Roglic: lo sloveno del Team Jumbo-Visma guida con 4705.28 punti e neppure la perdita dei risultati ottenuti all’UAE Tour 2019 impensierirà la leadership dell’ex saltatore. Con lui restano sul podio due specialisti delle corse a tappe come il danese Jakob Fuglsang (Astana Pro Team), rinvigorito dal successo andaluso e secondo con 3482.5 punti, e il colombiano Egan Bernal (Team Ineos), terzo con 3429.75.

Quarta piazza per il francese Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) con 3396.95 punti, quinta per lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar Team) con 3122, sesta per il belga Greg Van Avermaet (CCC Team) con 2935.33, settima per il tedesco Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe) con 2703, ottava per il norvegese Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) con 2579.5 e nona per l’italiano Diego Ulissi (UAE Team Emirates) con 2354. Rientra in top ten, complice l’uscita di Tadej Pogacar, Elia Viviani: l’italiano della Cofidis, impegnato nei prossimi giorni a Berlino, è ora decimo con 2237.12 punti.

Tutto immutato, invece, nella classifica per nazioni: comanda il Belgio con 13654.09 punti davanti all’Italia con 11951.98, alla Colombia con 11226.54, ai Paesi Bassi con 10733.14, alla Francia con 10705.95, alla Germania con 9838.52, alla Slovenia con 9264.4, alla Spagna con 8971.12, all’Australia con 8782.62 e alla Danimarca con 8154.19.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile