Consonni festeggia due medaglie in due ore © Twitter
Consonni festeggia due medaglie in due ore © Twitter

Pazza Scratch, Consonni è d’argento!

Una gara stranissima alla fine ha consegnato a Simone Consonni la seconda medaglia in neanche un’ora: argento nello Scratch Maschile per il bergamasco, in una gara che sembrava destinata al duello tra l’esperto spagnolo Sebastian Mora Vedri ed il bielorusso Yauheni Karaliok. Senonché, il tatticismo del bielorusso ha esasperato Mora, che ha tirato i remi in barca negli ultimi giri, favorendo il recupero di un drappello di corridori proprio nelle ultime tornate.
Nelle concitate fasi finali, Karaliok è riuscito a prendersi l’oro, mentre il recupero ha portato Consonni ad agganciare un argento quasi inconsapevole (tra le contestazioni dei britannici, che recriminano per un presunto errato conteggio dei giri che ha danneggiato Matthew Walss), relegando Mora Vedri al bronzo. Già due dunque, le medaglie per l’Italia a questi mondiali.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile