Il gruppo alla Paris-Nice © ASO
Il gruppo alla Paris-Nice © ASO

La Federciclo francese sospende tutte le competizioni. Ma la Paris-Nice continua…

Il totale caos derivato dal propagarsi della pandemia di coronavirus si sta facendo notare soprattutto in Francia, dove il governo continua a rimangiarsi provvedimenti emanati poche ore prima: solo stamattina, infatti, erano permessi i raggruppamenti inferiori alle 1000 persone. Ad ora di pranzo un secondo aggiornamento aveva ridotto tale limite a 100 unità. Finita qui? Tutt’altro, perché pochi minuti fa la responsabile del Ministero dello sport ha annunciato che tutte le attività sportive sono consentite solo se con meno di 10 persone presenti, atleti compresi.

La Federazione francese di ciclismo si è attivata – curiosamente pochi minuti dopo il termine dell’odierna tappa della Paris-Nice – decidendo di annullare tutte le manifestazioni ciclistiche di qualsiasi ordine fino a nuovo ordine. Tuttavia ASO si dimostra ancora una volta un primus inter pares: in base a quanto riferito dagli organizzatori all’inviato di Le Monde Clément Guillou, la Corsa verso il Sole proseguirà sino a domani quando terminerà. Si tratta di una decisione che si commenta da sola e che testimonia ancora una volta la faccia di bronzo (per usare un eufemismo) del gruppo presieduto di Christian Prudhomme, all’ennesimo episodio che dimostra come l’ente si senta al di sopra delle parti. Non gareggerà domani, intanto, la Israel Start-Up Nation, che preferisce tornare a casa piuttosto che proseguire la gara.

Nel corso del pomeriggio, prima che le nuove norme fossero emanate, altre due corse transalpine di livello UCI avevano deciso di fermarsi: si tratta de La Roue Tourangelle (1.1) di domenica 5 aprile e il Circuit des Ardennes (2.2) programmato dal 10 al 12 aprile.

Cambiando paese, nel Regno Unito si stoppa una delle più importanti corse del calendario internazionale femminile, ossia il Women’s Tour. La gara, valida per il Women’s World Tour, verrà rinviata e non si disputerà quindi dall’8 al 13 giugno. Sempre Oltremanica, è stata cancellata la Six Days of Manchester su pista che avrebbe dovuto prendere il via nella serata odierna.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile