Il logo dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020
Il logo dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020

Il CIO annuncia: nel prossimo mese la decisione sui Giochi Olimpici di Tokyo

Il comitato esecutivo del CIO si è riunito oggi in videoconferenza a proposito dei prossimi Giochi Olimpici, previsti quest’estate a Tokyo. Per salvaguardare la salute di tutte le persone coinvolte e per contribuire al contenimento della pandemia di coronavirus, è stato comunicato che l’andamento globale del prossimo mese sarà fondamentale per mantenere o meno nelle date programmate (dal 24 luglio al 9 agosto i Giochi Olimpici, dal 25 agosto al 6 settembre i Giochi Paralimpici) le rassegne.

Il CIO valuterà diversi scenari per modificare il programma previsto ma l’unica cosa certa, si legge, è che i Giochi non verranno cancellati. In caso di cambiamento di date sarebbero ovviamente numerose le problematiche che si verrebbero a creare, dalla disponibilità degli alberghi a quella degli impianti, senza contare le pesanti modifiche per i calendari di tutte le discipline interessate. Stando alle indiscrezioni, in caso di rinvio, sarebbero tre le ipotesi di riprogrammazione: una più vicina nel tempo, ossia nel mese di novembre 2020, mentre le alternative sarebbero l’estate del 2021 o addirittura l’estate del 2022.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile