La bandiera olimpica © CIO
La bandiera olimpica © CIO

C’è l’ufficialità del CIO: i Giochi Olimpici di Tokyo si disputeranno nel 2021

Lo si attendeva a stretto giro di posta e puntualmente è arrivato l’annuncio: con un comunicato, il Comitato Olimpico Internazionale ha ufficializzato la decisione di spostare i Giochi Olimpici di Tokyo, previsti dal 24 luglio al 9 agosto 2020, al 2021 – una scelta identica riguarda ovviamente anche i Giochi Paralimpici. La scelta è maturata dopo una videoconferenza tra il presidente del CIO Tomas Bach, il primo ministro giapponese Shinzo Abe e gli alti dirigenti coinvolti nella preparazione della rassegna.

Il propagarsi della pandemia di coronavirus, unite alle raccomandazioni dell’OMS, hanno portato alla decisione comune di spostare l’evento «in una data successiva al 2020 ma non oltre l’estate 2021». Inoltre è stato convenuto che la Fiamma olimpica resti in Giappone, senza dover quindi tornare in Grecia. Infine le parti hanno deciso che i Giochi Olimpici e Paralimpici saranno comunque noti con la denominazione di Tokyo 2020.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile