Elia Viviani, oro nell'Omnium su Pista a Rio 2016 © Getty Images
Elia Viviani, oro nell'Omnium su Pista a Rio 2016 © Getty Images

Nibali e Viviani d’accordo sul rinvio dei Giochi Olimpici: «La scelta giusta»

In queste ore che seguono l’annuncio ufficiale del Comitato Olimpico Internazionale sul rinvio al 2021 dei Giochi Olimpici di Tokyo stanno arrivando numerose reazioni da parte degli atleti che sarebbero dovuti essere grandi protagonisti in Giappone. Per quanto riguarda l’Italia del ciclismo sia Vincenzo Nibali che Elia Viviani, due potenziali carte da medaglia, si sono detti d’accordo con la decisione del CIO e hanno già dato appuntamento al prossimo anno.

«Tokyo 2020 era un obiettivo della mia stagione – ha dichiarato Vincenzo Nibali – forse il più importante. Lo slittamento di un anno non cambia le mie aspirazioni e, fin da ora, posso affermare che programmerò la mia preparazione per arrivare prontissimo all’appuntamento Il Comitato Olimpico ha fatto la scelta giusta. In questo momento il mondo deve concentrare i suoi sforzi per combattere l’emergenza. Lo sport può aspettare. E nel 2021 saremo pronti per celebrare, tutti insieme, la sua rinascita»

Parole simili anche per Elia Viviani: «Il rinvio delle Olimpiadi al 2021 è per me la decisione migliore. Oggi tutti quanti stiamo lottando contro un problema ben più grande e anche se Agosto sembra ancora lontano, le sicurezze per un evento così grande erano molto difficili. Quindi Olimpiadi ci vediamo nel 2021! »

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile