Jakob Fuglsang sul podio alla Liège-Bastogne-Liège © ASO - Gautier Demouveaux
Jakob Fuglsang sul podio alla Liège-Bastogne-Liège © ASO - Gautier Demouveaux

Domenica di ciclismo su RaiSport: domani spazio a Eddy Merckx e alla storia della Liège-Bastogne-Liège

Anche l’ultima grande classica del ciclismo primaverile riceve da RaiSport il medesimo trattamento riservato agli altri appuntamenti: tutto il pomeriggio della giornata di domani, infatti, sarà riservato alla Liège-Bastogne-Liège, corsa che si sarebbe dovuta svolgere nell’ultima domenica di aprile se non fosse per l’attuale situazione globale.

Ad anticipare la riproposizione delle migliori edizioni della Doyenne sarà alle 16 lo speciale Dedicato a… Eddy Merckx, registrato nel 2014 e che vede, oltre al Cannibale, la presenza in studio di Felice Gimondi e Vittorio Adorni. Dalle 17.45 in poi spazio alle repliche della Liegi: si parte alle 17.45 con l’edizione 1982 vinta da Silvano Contini, si prosegue alle 18.05 con l’edizione 1985 seguita alle 18.35 da quella 1987, ambedue vinte da Moreno Argentin.

Alle 19 è il turno dell’edizione 1999, che vide protagonista e vincitore Frank Vandenbroucke. Alle 19.20 tocca all’edizione 2000 mentre alle 20 spazio all’edizione 2002, accomunate dall’essere state conquistate da Paolo Bettini. Alle 20.20 ci sarà l’occasione di vedere Davide Rebellin realizzare l’inedita tripletta delle classiche ardennesi nell’edizione 2004, quindi alle 20.55 tocca all’edizione 2006, la prima vinta da Alejandro Valverde.

Alle 21.30 si passa all’edizione 2013, con il sorprendente successo di Daniel Martin, prima che alle 22 sia Simon Gerrans a far saltare il banco nell’edizione 2014. Seguono alle 22.30 l’edizione 2015 vinta da Alejandro Valverde, che si impose anche nell’edizione 2017 chee verrà trasmessa alle 23. Chiude la rassegna alle 23.30 l’edizione più recente, quella del 2019 vinta da Jakob Fuglsang.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile