Il podio finale del Tour of Bulgaria © Tour of Bulgaria
Il podio finale del Tour of Bulgaria © Tour of Bulgaria

Tour of Bulgaria, l’ultima a Banaszek. La generale va a Stosz, secondo Baroni

Anche la quarta e ultima tappa del Tour of Bulgaria, la Sliven-Burgas di 111 km, si è risolta con una volata in cui la famiglia Banaszek ha potuto esultare. Oggi è stato il turno di Norbert Banaszek, già vincitore nei giorni scorsi di una tappa e della generale alla In the footsteps of Romans, tagliare per primo il traguardo davanti al cugino e compagno di squadra Alan Banaszek, impostosi martedì nella frazione inaugurale.

La loro Mazowsze-Serce Polski è riuscita a piazzare al quarto posto l’altro polacco Tobiasz Pawlak, per un filotto interrotto solo dal francese Pierre Barbier (Nippo Delko Provence), giunto terzo. Nella top ten trovano spazio il kazako Gleb Brussenskiy (Vino-Astana Motors), l’italiano Elia Menegale (Delio Gallina Colosio Eurofeed), il francese Valentin Terrien (Team France Defense), lo spagnolo Miquel López (Hotel Tres Anclas), il polacco Patryk Stosz (Voster ATS Team) e il francese Dorian Foulon (Caja Rural-Seguros RGA Amateur).

La classifica generale finale non è cambiata ed è modellata sull’esito della seconda tappa; a salire sul gradino più alto del podio è il già citato polacco Patryk Stosz (Voster ATS Team) che ha preceduto di 6″ il milanese Alessandro Baroni (Delio Gallina Colosio Eurofeed), al miglior risultato della ancor breve carriera.

Terzo a 8″ lo spagnolo Miguel Ángel Ballesteros (Caja Rural-Seguros RGA Amateur), quindi seguono a 12″ il britannico Paul Double (Holdsworth Zappi), il francese Lucas De Rossi (Nippo Delko Provence), lo spagnolo Jokin Murguialday (Caja Rural-Seguros RGA Amateur), lo slovacco Martin Haring (Dukla Banská Bystrica), il polacco Adam Stachowiak (Voster ATS Team) e il britannico Mason Hollyman (Holdsworth Zappi), con il polacco Pawel Cieslik (Voster ATS Team) a chiudere la top ten a 16″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile