Jonathan Milan sul podio a Città di Castello © Cycling Team Friuli
Jonathan Milan sul podio a Città di Castello © Cycling Team Friuli

Dominio di Jonathan Milan, il friulano si laurea campione italiano a crono under 23

Che fosse in un gran periodo di forma lo si sapeva dalle prestazioni mostrate nelle gare di Warm Up Ciclismo, sia su strada che su pista, centrando per altro il titolo nazionale dell’inseguimento individuale. Oggi Jonathan Milan ha aggiunto un’altra maglia tricolore alla sua collezione: il possente portacolori del Cycling Team Friuli si è imposto in maniera netta nel Campionato italiano a cronometro valido per la categoria under 23.

Il diciannovenne ha impiegato 29’16” per percorrere i 25.6 km del tracciato umbro di Città di Castello, volando a quasi 53 km/h di media. Milan è salito sul podio in compagnia di due altri enormi talenti del ciclismo azzurro come la coppia del Team Colpack Ballan formata da Andrea Piccolo e Antonio Tiberi, distanziati rispettivamente di 51″ e 58″.

Quarto posto amaro per Samuele Rivi (Tirol KTM) che, con i suoi 59″ di ritardo, è andato ad un soffio dal classificarsi tra i primi tre. Completano la top ten Kevin Colleoni (Biesse Arvedi) a 1’01”, Samuele Zoccarato (Team Colpack Ballan) a 1’19”, Marco Murgano (Casillo Petroli Firenze Hopplà) a 1’27”, Matteo Carboni (Biesse Arvedi) a 1’30”, Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli) a 1’31” e Luca Coati (Casillo Petroli Firenze Hopplà) a 1’41”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile