Riccardo Lucca gioisce a Fubine ©photors.it
Riccardo Lucca gioisce a Fubine ©photors.it

Si corre in Monferrato: successi per Luca Colnaghi e Riccardo Lucca

Il post-emergenza Covid-19 ha fatto piazza pulita delle vecchie gare, ma non ha impedito la formazione di nuovi challenge che almeno per questi mesi garantiscono un po’ di continuità su strada anche ai dilettanti. E così, dopo l’ExtraGiro in Emilia-Romagna, in questi giorni è il turno del Challenge Gran Monferrato, organizzato dalla dirigenza della locale formazione dilettantistica LAN Service – Zheroquadro, che al momento si compone di 4 prove nazionali tra l’8 ed il 19 agosto (altre due sono in attesa di approvazione per il 22-23 agosto).

Le gare disputate in questo weekend hanno avuto come riferimento il comune di Fubine, a sud di Casale Monferrato. Ieri si è disputato il Trofeo Luigi e Davide Guerci, nel quale si è assistito a una prova di forza di Luca Colnaghi, giovane elemento nuovo della Zalf Euromobil Desirée Fior. Colnaghi ha forzato l’andatura a 20 km dal termine e su di lui è riuscito a riportarsi solo un ex-Zalf, Matteo Zurlo (Casillo – Maserati); Zurlo che però poi non nulla ha potuto contro lo scatenato brianzolo. La Iseo Rime Carnovali si è accontentata di dominare la volata degli inseguitori (a 15″), con Matteo Furlan che ha superato Samuele Zambelli.

Seconda tappa nella giornata odierna, col nervoso circuito del Trofeo Fubine Porta del Monferrato: qui andamento diverso, con un gruppo di 20 atleti che è andato a giocarsi la corsa, dal quale nelle fasi finali si è allontanato con successo Riccardo Lucca. Il passista-scalatore della General Store ha conquistato una vittoria larga, anticipando di ben 1’40” il secondo classificato, il campione europeo juniores 2017 Michele Gazzoli (Colpack – Ballan), mentre a 2′ Stefano Gandin (Zalf Euromobil) ha regolato gli altri inseguitori.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile