Patrick Bevin in azione © BettiniPhoto

La Israel Start-Up Nation ingaggia Bevin e il giovane Berwick

La Israel Start-Up Nation continua a modellare l’organico per le prossime stagioni: dopo Froome, Impey e Hagen ora la compagine israeliana ha ufficializzato l’arrivo dell’australiano Sebastian Berwick con un triennale e del neozelandese Patrick Bevin con un biennale.

Sconosciuto al grande pubblico, il ventenne Berwick è uno scalatore che giunge dalla St. George Continental con cui ha brillato soprattutto nell’ultima edizione dell’Herald Sun Tour, giungendo secondo nella generale dietro al solo Hindley. Più noto, invece, il ventinovenne Bevin, abile cronoman e non solo, come testimoniato dalle cinque stagioni nel World Tour. Queste le parole del general manager Kjell Carlström: «Investiamo sia sul presente, con un corridore esperto e che possa subito dare un contributo, e sul futuro, con un giovane che ha mostrato grande potenziale e ora può imparare da campioni come Froome e Martin».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile