Michael Woods brinda per il suo successo © LaPresse
Michael Woods brinda per il suo successo © LaPresse

Altro rinforzo d’esperienza per la Israel Start-Up Nation: ingaggiato Michael Woods

Non si ferma la campagna acquisti della Israel Start-Up Nation: dopo Froome e Impey, la compagine di licenza israeliana ha ufficializzato l’arrivo di un altro corridore anglofono sopra i trenta, vale a dire Michael Woods. Ritornato in gara nella ripartenza dopo la frattura all’omero patita alla Paris-Nice, il canadese sarà il gregario di fiducia di Froome in salita e avrà spazio nelle classiche vallonate.

Queste le parole del non ancora trentaquattrenne: «Il proprietario Sylvan Adams e il responsabile della preparazione Paulo Saldanha sono le persone che mi hanno permesso di diventare un ciclista professionista. Paulo ha creduto nelle mie qualità e mi ha tenuto sotto la sua ala nonostante l’età avanzata (Woods è diventato ciclista a tempo pieno a 27 anni), Sylvan ha investito in me come nessun altro avrebbe fatto».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile