Giovanni Aleotti in azione © Photors.it
Giovanni Aleotti in azione © Photors.it

Assolo di Giovanni Aleotti, è lui il nuovo campione italiano under 23

Zola Predosa è stata oggi l’epicentro del 40° Piccolo Giro dell’Emilia, valido come Campionato italiano in linea per la categoria under 23. Nell’ondulato tracciato bolognese di 160.6 km a centrare il bersaglio grosso è stato il beniamino di casa, quel Giovanni Aleotti che rafforza ulteriormente la propria candidatura come uno dei talenti del domani per il ciclismo azzurro.

Il portacolori del Cycling Team Friuli ha attaccato quando era da poco iniziato l’ultimo strappo di Montevecchio, a meno di 10 km dal termine, riuscendo a distanziare la concorrenza e giungendo al traguardo a braccia alzate; il passaggio nel World Tour del ventunenne, quarto all’ultimo Giro d’Italia Under 23, è cosa fatta – ancora da conoscere la squadra, anche se la Bora Hansgrohe pare in pole position.

Assieme all’emiliano salgono sul podio Alessandro Santaromita (Velo Club Mendrisio), giunto a 28″, e Luca Colnaghi (Zalf Euromobil Désirée Fior), che a 30″ ha regolato Matteo Baseggio (General Store Essegibi), Davide Bais (Cycling Team Friuli), Filippo Baroncini (Beltrami TSA Marchiol), Martin Marcellusi (Mastromarco Sensi Nibali), Manuele Tarozzi (InEmiliaRomagna), Francesco Parravano (Aran Cucine Vejus) e Antonio Tiberi (Team Colpack Ballan).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile