Francesco Di Felice © Facebook
Francesco Di Felice © Facebook

Il tribunale antidoping squalifica per 32 mesi l’abruzzese Francesco Di Felice

Il Tribunale Nazionale Antidoping ha comunicato di aver confermato l’accordo sottoscritto dalle parti per un periodo di squalifica di complessivi 32 mesi nei confronti del ciclista abruzzese Francesco Di Felice. Il 23enne corridore attualmente in forza alla Sangemini-Trevigiani era una delle persone coinvolte nello scandalo Altopack scoppiato in seguito alla morte di Linas Rumsas nel maggio 2017: Di Felice aveva ottenuto buoni risultati negli ultimi due anni da dilettante e quest’anno era riuscito ad approdare in una squadra Continental ottenendo un settimo posto nella semitappa d’apertura della Settimana Coppi e Bartali. Attualmente non sono note le date di inizio e fine di questi 32 mesi di squalifica.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile