Elia Viviani in azione al Tour de France © Cofidis
Elia Viviani in azione al Tour de France © Cofidis

C’è la conferma, Elia Viviani sarà al via del Giro d’Italia. Per Guillaume Martin debutto alla Vuelta

Archiviato, senza successi, il Tour de France, la Cofidis è pronta a partecipare ai rimanenti grandi giri della stagione, in quella che è la prima stagione nel World Tour dell’attuale ciclo per la compagine nordista. Il team diretto da Cédric Vasseur ha deciso di separare i programmi dei due principali leader dell’organico, mandandone uno in Italia e uno in Spagna.

Al Giro d’Italia, la Cofidis avrà come punto di riferimento Elia Viviani: in crescita di condizione in finale di Tour, il veronese avrà una squadra costruita attorno a lui. «In quanto italiano» spiega il campione europeo 2019 «non vedo l’ora di partecipare. Con il Giro ho una storia importante, come la prima vittoria nell’edizione 2015 o l’incredibile 2018 L’obiettivo è di utilizzare il lavoro che ho potuto fare al Tour per essere al top nelle prime due settimane. La forma sta tornando e sono molto motivato».

Alla Vuelta a España, invece, si disimpegnerà Guillaume Martin: il normanno, undicesimo alla Grande Boucle, conoscerà per la prima volta la corsa iberica. «Ho finito il Tour in buone condizioni» spiega «e sono felice di andare alla Vuelta. Prima avrò altri due obiettivi importanti come la corsa in linea dei Campionati del mondo e la Liège-Bastogne-Liège. Andrò in Spagna con obiettivi diversi dal Tour, puntando prima di tutto alle vittorie di tappa».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile