La Deceuninck-Quick Step alla Tirreno-Adriatico © Getty Images
La Deceuninck-Quick Step alla Tirreno-Adriatico © Getty Images

Giro d’Italia, tanti giovani talentuosi nella Deceuninck-Quick Step. Ci sono Ballerini e Masnada

In origine, la loro formazione sarebbe dovuta essere ben diversa, con Remco Evenepoel come capitano unico e possibile papabile per il successo finale. Tuttavia la rovinosa caduta accaduta a Il Lombardia ha rovinato i piani della Deceuninck-Quick Step, che si presenta comunque al Giro d’Italia con una formazione ambiziosa e che punta a diversi successi di tappa.

Due gli italiani al via, i lombardi Davide Ballerini e Fausto Masnada, con il primo che sarà protagonista nelle frazioni intermedie e il secondo che potrebbe curare la classifica ambendo ad un piazzamento attorno alla top ten, come dimostrato dalla buona Tirreno-Adriatico. Oltre a lui, in salita si testeranno il talentuoso portoghese João Almeida, che sulla carta è uno dei concorrenti principali per la maglia bianca, e il britannico James Knox.

Le volate saranno appannaggio, oltre che di Ballerini, del colombiano Álvaro Hodeg, al debutto in un grande giro e chiamato ad ottenere risultati dopo un 2020 sinora poco felice. Completano l’organico il danese Mikkel Honoré e due uomini di assoluta esperienza come i belgi Iljo Keisse e Pieter Serry.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile