Il podio finale del Tour of Thailand © Tour of Thailand
Il podio finale del Tour of Thailand © Tour of Thailand

Tour of Thailand, l’epilogo va a Yuttana Mano. La generale è di Nikodemus Holler

La sesta e ultima frazione del Tour of Thailand si è disputata sotto la pioggia, che ha accompagnato i corridori in quella che è l’ultima corsa del 2020 presente nel calendario asiatico. A centrare il successo nella Surat Thani-Ratchaprapa Dam di 142.3 km è stato Yuttana Mano, ventitreenne in gara con la nazionale di casa e riuscito a giungere sotto il traguardo in perfetta solitudine, coronando così una bella azione nata in precedenza.

Tutta la top 5 è composta da atleti della Tailandia: secondo a 1’35” è Nattapol Jumchat (All Star Thailand), terzo è Noppachai Klahan (Nazionale thailandese), quarto è Tanaphon Seanumnuyphon (Roojai.com Cycling Team) e quinto è Pichet Peungrang (Fisherman’s Friend Chiang Mai).

La classifica generale non ha conosciuto modifiche: a portarsi a casa la vittoria è stato Nikodemus Holler, che diventa così il secondo tedesco a riuscirvi dopo Tobias Erler che vi riuscì nel 2011. L’alfiere della Bike Aid sale sul podio in compagnia del thailandese Sarawut Sirironnachai (Thailand Continental Cycling Team) e del francese Valentin Midey (Roojai.com Cycling Team), lontani rispettivametne a 35″ e a 50″. Seguono al quarto posto il neerlandese Adne van Engelen (Bike Aid) e il thailandese Peerapol Chawchiangkwang (Thailand Continental Cycling Team).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile