La passerella di Mardoqueo Vásquez al termine della Vuelta a Guatemala © Comitato Olimpico de Guatemala
La passerella di Mardoqueo Vásquez al termine della Vuelta a Guatemala © Comitato Olimpico de Guatemala

La Vuelta a Guatemala si chiude nel segno di Jurado, la generale a Vásquez

L’edizione 2020 della Vuelta a Guatemala è giunta a termine oggi con la decima tappa, disputata sulla distanza di 105 km tra le strade della capitale Città del Guatemala. A conquistare il successo nella volata a ranghi compatti è stato Cristofer Jurado: per il venticinquenne panamense, visto in passato in Italia con la Trevigiani, è il secondo centro dopo quello ottenuto nella quarta frazione.

Jurado ha avuto la meglio sul duo ecuadoriano Cristián Pita e Byron Guamá, ambedue del Best PC Ecuador; seguono il colombiano Sebastián Rodas (Dicafriem), il guatemalteco Dorián Monterroso (A.C. San Marcos), l’onduregno Luis Enrique López Nolasco (Opticas de Luxe-Ninosport), i guatemaltechi Henry Alberto Sam (Decorabaños-AC Quetzaltenango), Sergio Geovany Chumil (Ejercito de Guatemala), Pedro Pablo Morales (Ejercito de Guatemala) e Alfredo Ajpacaja (Decorabaños-AC Quetzaltenango).

Nella classifica generale si è assistito al dominio di Mardoqueo Vasquez, oggi giunto al traguardo in parata assieme ai compagni della Hino-One-La Red-Tigo-Eurobikes. Il venticinquenne guatemalteco sale sul podio con 5’04” sul colombiano Santiago Ordoñez (Canel’s Pro Cycling) e 7’29” sul già citato Byron Guamá.

Completano la top ten i guatemaltechi Leonardo González (A.C. Chimaltenango-Comayma-Linaflor) a 10’53”, Gerson Toc (Hino-One-La Red-Tigo-Eurobikes) a 12’25”, Alex Rony Julajuj (Opticas de Luxe-Ninosport) a 13’51”, Sergio Geovany Chumil a 14’40”, l’ecuadoriano Harold López (Best PC Ecuador) a 16’23”, i guatemaltechi Fredy Toc (A.C. Chimaltenango-Comayma-Linaflor) a 19’53” e Francisco González (Decorabaños-AC Quetzaltenango) a 23’10”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile